Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Lazio, tra il sostituto di de Vrij e un vecchio pallino per l’attacco: Tare al lavoro per il mercato estivo

Il ds Tare è già al lavoro per la prossima stagione

cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

ROMA- Non si vuole fermare, la Lazio di Inzaghi. Al rientro dalla sosta, i biancocelesti avranno di fronte un mese d'inferno, dove saranno in campo ogni quattro giorni, e dove si giocheranno la stagione. Campionato, Coppa Italia ed Europa League: Inzaghi vuole fare bottino pieno. Ecco perchè la società ha tutta l'intenzione di regalare al mister piacentino i rinforzi giusti per arrivare in fondo in tutte e tre le competizioni. Difficile comunque che il presidente Lotito decida di fare grandi investimenti a gennaio. Dopo l'arrivo di Caceres, che è andato a puntellare la difesa, il ds Tare è al lavoro soprattuto per sfoltire la rosa, così da liberare la società da ingaggi onerosi di giocatori che non fanno più parte del progetto tecnico biancoceleste. Un occhio vigile resta comunque sul mercato in entrata, in caso si dovessero presentare occasioni da cogliere al volo. Il ds biancoceleste sta cominciando a studiare le mosse giuste in vista della prossima stagione, per alzare ulteriormente il livello di una squadra già in grado di lottare con le grandi del campionato.

ESTATE

Mai fermarsi, guai ad accontentarsi. Lo sa la squadra e lo sa la dirigenza. Ecco perchè il ds Tare già al lavoro per la prossima estate, muovendosi in anticipo per regalare ad Inzaghi rinforzi che possano entrare nei meccanismi della Lazio fin dal ritiro di Auronzo di Cadore. E' un modus operandi che a Formello conoscono bene. I nomi sui quali sta lavorando il ds Tare, stando a quanto riporta Repubblica, sono profili già incontrati la scorsa estate. Con l'indecisione di de Vrij a tenere banco, la società sta sondando il mercato europeo e non solo alla ricerca di un sostituto che possa non far rimpiangere il centrale olandese. Torna di moda il nome di Jaroslaw Jach dello Zaglebie Lubin: giovane difensore polacco già nel giro della Nazionale per cui c'erano stati contatti già in estate. Non si sono mai fermati invece i contatti per Sardar Azmoun, attaccante iraniano in forza al Rubin Kazan, vecchio pallino del ds biancoceleste. Tare lo segue da tempo e in estate proverà un nuovo assalto, forte del gradimento del giocatore e del rapporto mai interrotto con la famiglia del ragazzo.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso