Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Leiva-Murgia: alternanza di esperienza e sfrontata giovinezza davanti alla difesa?

Se non dovesse arrivare nessun sostituto del brasiliano a centrocampo, Inzaghi potrebbe decidere di impiegare l'ex-Primavera in pianta stabile per far rifiatare il 6 biancoceleste...

redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA - La speranza è l'ultima a morire, come insegna un famoso detto della tradizione italiana. Ma quando si avvicina a questo concetto il nome del presidente Claudio Lotito viene in mente un'altra citazione, spesso usata dal patron biancoceleste: "Non vendo sogni, ma solide realtà", ergo: poco spazio alle facili e futili speranze, qui si cerca concretezza e razionalità. Forse è per questo che mister Inzaghi sarà difficilmente accontentato nelle sue richieste di un vice-Strakosha e, soprattutto, di un calciatore in grado di far tirare il fiato a Lucas Leiva. Il centrocampista ex-Liverpool ci ha messo solo qualche mese per diventare un perno dell'assetto tattico di Simoncino, frutto di una militanza decennale in Premier League che gli ha permesso di accumulare esperienza e forgiare il proprio carattere da leader. Infatti adesso è uno dei giocatori che i compagni cercano con lo sguardo in campo, sapendo che affidargli la palla non è mai una cattiva idea. Ma è soprattutto in fase di rottura che il brasiliano sta impressionando, dato che quando è in campo risulta una vera e propria diga volta a sbarrare la strada tra gli attaccanti avversari e la linea difensiva della Lazio. Senza vice-Leiva il tecnico piacentino dovrà fare di necessità virtù e trovare soluzioni interne che non producano un indebolimento evidente negli equilibri della formazione. La scelta del giovane Murgia potrebbe pagare.

INSEGNAMI, MAESTRO

Se Di Gennaro non dà grandi garanzie fisiche e tecniche, Alessandro Murgia rappresenta la 'meglio gioventù' capitolina. Si è formato nelle giovanili della Lazio, la tifa da quando è nato e di conseguenza porta questa maglia come una seconda pelle. Il suo attaccamento ai colori del cielo si vede anche in campo, dove non si risparmia mai.

Ad Inzaghi il ragazzo piace, non l'ha mai nascosto. Ora potrebbe decidere di affidare a lui il ruolo di vice-Leiva, considerati gli ampi margini di miglioramento del centrocampista classe '96 soprattutto in fase d'interdizione. L'istinto di lanciarsi in profondità alla Parolo lo possiede già; riuscendo ad imparare dal Maestro Lucas l'abilità di posizionamento e le letture tattiche, Murgia comincerebbe a rappresentare per la Lazio ben più che una riserva in un futuro non molto lontano. Più avanti invece gioca il Mago Luis Alberto. Queste le parole del suo agente riguardo il futuro: CONTINUA A LEGGERE

Potresti esserti perso