• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Tim Cup Primavera, Palermo-Lazio 5-0 (69′ rig. Santoro, 71′ Minacori, 83′ e 89′ Lucera, 90′ Gambino) – RIVIVI IL LIVE

Tim Cup Primavera, Palermo-Lazio 5-0 (69′ rig. Santoro, 71′ Minacori, 83′ e 89′ Lucera, 90′ Gambino) – RIVIVI IL LIVE

Si è giocata alle 14.30 al Pasqualino Stadium di Carini (PA) il primo turno eliminatorio di Tim Cup

di redazionecittaceleste

PALERMO – Ritmi bassi, partita brutta e decisamente equilibrata al Pasqualino Stadium di Carini. Dopo due vittorie in due giornate di campionato, la Lazio di Bonacina sfida il Palermo, neopromosso in Primavera 1, nel primo turno eliminatorio di Tim Cup.  Il primo squillo della gara si sente dopo 16′ ed è rosanero: ci prova Mendola dal limite dell’area, Alia blocca a terra. Poi tanti errori da una parte e dall’altra sulla zona centrale del campo, i biancocelesti non riescono mai ad essere pericolosi e incisivi nell’area avversaria: un tiro-cross di Czyz non trova nessun compagno. Poco dopo la mezz’ora, primo cambio forzato per la Lazio: fuori Petricca, contrastato con irruenza nei primi minuti di gioco, dentro Shoti. Formazione capitolina vicina al vantaggio alla fine del primo tempo (3′ di recupero): prima il traversone di De Angelis sul quale Rezzi non c’arriva per un soffio; poi, sempre di quest’ultimo, la conclusione di poco sopra la traversa di Al Tumi. Il portiere rosanero ha i brividi pure sulla punizione a fil di palo di Rezzi, sul quale c’è il doppio fischio dell’arbitro Pirrotta.

SECONDO TEMPO

Entra Rizzo nelle file del Palermo al posto di Fradella, nessun cambio per la Lazio nella ripresa. Si riparte dallo 0-0, ma capitan Rezzi trascina i compagni e inizia come aveva chiuso i primi 45′. Le squadre smettono di studiarsi e i ritmi si alzano in maniera netta. I biancocelesti tirano fuori maggiore personalità, ma è il Palermo ad andare in vantaggio con un rigore trasformato da Santoro al 69′: l’arbitro Pirrotta ammonisce Falbo per un fallo dubbio in area. La Lazio prova a recuperare per la seconda volta in stagione, ma i rosanero invece raddoppiano 2′ dopo con Minacori, che svetta di testa sulla difesa biancoceleste e spiazza Alia.  I ragazzi di Bonacina hanno subito l’occasione di recuperare il match, ma è incredibile l’errore dal dischetto: penalty calciato centrale e parato da Al Tumi a Capanni. I biancocelesti crollano, anche mentalmente: Lucera fa tris all’83’ con un gran gol all’incrocio, poi Alia gli nega il poker. Che il classe 2000 realizza comunque quasi allo scadere centrando di destro l’angolino basso. Umiliazione al 90′ con la cinquina della neopromossa ad opera di Gambino. La Lazio è già fuori dalla prima competizione stagionale, dovrà concentrarsi solo sul campionato.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy