• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lulic-Marusic, per volare in Champions servono entrambe le ali

Lulic-Marusic, per volare in Champions servono entrambe le ali

Contro il Parma sono andati a segno, ma a convincere sono state soprattutto le loro prestazioni. Adesso devono ripetersi a San Siro contro l’Inter

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio vuole volare, fortunatamente ha ritrovato anche le ali per decollare. Contro il Parma a segno Marusic e Lulic. Sopratutto a segno le loro prestazioni, convincenti come ai vecchi tempi,

eccezzzionale
Uno-due-tre-quattro, fino a ventidue e palla in rete. Applausi. Il gol del tre a zero contro il Parma di Luis Alberto ha fatto il giro di tutti i social. C’è anche chi ha messo un piccolo bip per ogni passaggio. «Sembra la Playstation» commentano in tanti. Qualcuno dice che ricorda il famoso «Tiki Taka» di guardioliana memoria. Altri lo hanno ribattezzato romanamente «Tic e Toc». La Lazio di Simone Inzaghi ha una filosofia: vincente, convincente e divertente. La manovra coinvolge tutti, dalla difesa all’attacco. Da Strakosha a Caicedo per intenderci, tutti toccano la palla. Azioni corali e scambi di posizione. Dai e vai, tocchi di prima e sovrapposizioni che mandano in tilt le difese avversarie. Quando la qualità biancoceleste sale in cattedra non ce n’è per nessuno. Era successo per la prima volta contro la Roma il 2 marzo. E’ accaduto di nuovo anche domenica scorsa all’Olimpico contro il Parma.
Qual è il segreto di questa rinascita? Tutti hanno parlato del modulo fantasia, ma molti non si sono resi conto dell’importanza della rinascita della fascia destra. Spesso in questa stagione la Lazio aveva potuto contare solo su quella sinistra. Invece anche contro il Parma Patric e Marusic hanno dominato la fascia destra, costringendo Gervinho a spostarsi altrove per cercare miglior fortuna. Dall’altra parte la collaudata coppia Radu-Lulic, non è stata da meno, con la squadra emiliana rassegnata alla sua sorte dopo un tempo. E allora sarà fondamentale volare su entrambe le ali anche a San Siro.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy