• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Niente rientro, Felipe corre ancora a parte: “Voglio il campo”

L’obiettivo è rientrare in panchina dopo la sosta il 14 ottobre contro la Juve

di redazionecittaceleste

ROMA – Quasi due mesi dopo l’ultima volta (31 luglio), riecco Felipe. Anzi no, Felipe corre ancora a parte a Formello e non sorride: “Quello è bello”, dice su Instagram al preparatore indicando il manto erboso, mentre cammina su in vialetto ancora pieno di mattoncini. Ne dovrà mettere uno sopra l’altro prima di tornare ad essere davvero Felipe. Rientro in gruppo rimandato, forse a questo punto, alla prossima settimana. Oggi Anderson avrebbe dovuto e voluto sudare già coi compagni, ma Inzaghi al momento lo lascia fuori. E pure senza il suo amico Mauricio, reintegrato di corsa in squadra (oggi il primo allenamento effettuato) per ovviare all’emergenza in difesa. Differenziato oggi anche per Nani, dopo la prima panchina col Napoli. Un passo indietro verso l’esordio?

TRISTEZZA

Andamento lento, ma giusto. Piccolo cenno di risveglio. E le speranze di rivederlo a breve comunque aumentano. Non è facile restare fuori in questo momento, anche se Felipe Anderson sta facendo di tutto per recuperare in tempi accettabili. La Lazio davanti vola, Pipe ancora stenta, ma rispetto al passato, adesso comincia a trapelare un pizzico d’ottimismo sulle condizioni fisiche del talento brasiliano, alle prese con una fastidiosa quanto mai pesante tendinopatia all’adduttore. La sua assenza, fino ad ora, non si è fatta sentire grazie all’exploit di Luis Alberto e alla vena realizzativa di Immobile. Quest’estate, quando il numero dieci biancoceleste dettava legge insieme a Ciro, nessuno si sarebbe mai immaginato che il reparto d’attacco potesse funzionare così bene senza di lui. Inzaghi però non vede l’ora di riaverlo, anche perché l’imprevedibilità e le possibilità che la Lazio avrebbe con Felipe in campo aumenterebbero a dismisura.


VALORE AGGIUNTO

Dopo l’ok degli accertamenti di ieri, Felipe proverà a forzare la prossima settimana. La sua voglia di rientrare è incredibile. Scalpita talmente tanto che i medici un paio di giorni fa gli hanno consigliato di non esagerare. L’obiettivo è di riportarlo gradualmente in panchina dopo la sosta, ovvero per la sfida con la Juventus del 14 ottobre. Da lì comincerà un altro tour de force di tante partite concentrate in poche settimane, ma anche il tour de force di Felipe per recuperare posizioni sullo straripante Luis Alberto e forse anche su Nani già riportato in panchina col Napoli. Anderson parte da dietro, ma vuole riprendersi il posto da titolare. Senza dolori potrà senz’altro tornare a pedalare.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy