Non solo colpa di Gervasoni: 27 falli commessi, record negativo biancoceleste

ROMA – Tiene ancora banco l’atteggiamento dell’arbitro Gervasoni nell’ultima partita di campionato. La Lazio è furiosa, i tifosi sono arrabbiati, Pioli è stato il primo a denunciare l’accaduto. Tutto giusto, ma ora è pure il momento di fare un’analisi interna, senza rimanere oltremodo storditi dal fischio colpevole di Lazio-Genoa. I…

di redazionecittaceleste

ROMA – Tiene ancora banco l’atteggiamento dell’arbitro Gervasoni nell’ultima partita di campionato. La Lazio è furiosa, i tifosi sono arrabbiati, Pioli è stato il primo a denunciare l’accaduto. Tutto giusto, ma ora è pure il momento di fare un’analisi interna, senza rimanere oltremodo storditi dal fischio colpevole di Lazio-Genoa. I biancocelesti hanno fatto segnare il record stagionale di falli commessi: 27 contro gli 11 degli avversari rossoblù. Sicuramente il dato è stato influenzato dalla fiscalità di Gervasoni, ma questo non significa che la squadra non c’abbia messo del suo. Interventi in ritardo, nervosismo, come a Cesena si è vista un’eccessiva stanchezza dei giocatori che, stavolta, s’è tradotta in un’eccessiva scompostezza. Biglia, in interdizione, ha commesso 7 falli (eguagliato Lulic). Quando la manovra non funziona, l’aggressività della Lazio diventa caos senza palla. 

Cittaceleste.it

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy