Parolo al turnover… E al capocannoniere d’Europa!

Il centrocampista biancoceleste ha segnato l’ultimo gol in Europa League, domenica salterà per squalifica la sfida di Genova

di redazionecittaceleste

ROMA – Parolo all’Europa. Si riparte dal 10 marzo 2016, si riparte da Marco. Suo l’ultimo gol biancoceleste negli ottavi di Europa League a Praga. Si riparte in trasferta, ad Arnhem contro il Vitesse (ore 21.05, diretta in chiaro su Tv8), col centrocampista in regia. Tutta colpa di un’ingiusta espulsione rimediata col Milan (Rocchi non ravvede il primo tocco sul pallone in scivolata), Parolo riposerà forzatamente col Genoa. Si riparte dal capitano: Lulic sarà inghiottito dal turnover, il vice Parolo potrà riallacciarsi la fascia al braccio stasera in Olanda. Inzaghi è il padre, Marco il fratello maggiore di questa Lazio. Finalmente insieme hanno conquistato un trofeo, ma Parolo non è mica sazio. Un anno e mezzo fa aveva provato a trascinare i compagni ai quarti, contro lo Sparta Praga all’andata aveva ribattuto in rete la respinta di Bicik su un colpo di testa di Hoedt. Proprio lui era riuscito violare la porta europea dei cechi dopo 303 minuti di imbattibilità. Quell’uno a uno però al ritorno all’Olimpico (0-3) aveva cullato solo pure velleità. Adesso la Lazio vuole dimostrare un’altra maturità.
BOMBER E ASSISTMAN
Si riparte dal bomber, si riparte dall’ultimo capocannoniere dell’Europa League. Già perché il tuttocampista Parolo aveva timbrato tre volte il cartellino nell’ultima competizione. Nessuno come lui, tranne Djordjevic a pari merito, in quell’occasione. Marco aveva fatto esultare i tifosi biancocelesti contro Dnipro e Galatasaray, entrambe le volte all’Olimpico, poi coltivato l’ultima speranza allo Stadion Letná, dov’erano arrivati i buu razzisti al terzino colored Costa, che costeranno un Olimpico deserto nel prossimo turno casalingo contro il SV Zulte Waregem. Si riparte dalla fine per trovare un nuovo inizio anche Oltralpe. Tutti a esaltare la new entry Lucas Leiva, ma anche la costanza di Parolo ritorna ad essere come un tempo decisiva: domenica top player per palle (10) recuperate e adesso ritrovate pure davanti le vecchie giocate. Contro le big infatti Parolo si riscopre pure assistman. Era successo in Supercoppa contro la Juve con un cross calibrato sulla testa d’Immobile. Col Milan uno strepitoso tocco in area ancora per Ciro: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy