Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Sette Nani per ritrovare la favola Biancoceleste

Inzaghi studia un piano B a Luis Alberto anche per il futuro

redazionecittaceleste

"ROMA - Sette Nani per ritrovare la favola Biancoceleste. Dopo il rovinoso epilogo nel derby, c'è il timore che la meravigliosa creatura d'Inzaghi stavolta sia davvero stata “scoperta”. E' bastato infatti De Rossi a uomo su Luis Alberto (guarda caso, zero occasioni create) per annientare il gioco intero della Lazio. Per questo ora il tecnico sfrutterà la sfida di domani col Vitesse (ore 19 su Sky Sport 1), inutile ai fini del passaggio ai sedicesimi, per lavorare a un piano B per il futuro. Il rischio adesso è che, nel tour de force di campionato sino a capodanno, Samp, Torino, Atalanta, Crotone e Inter possano sfruttare la strada tracciata da Di Francesco per imbrigliare tutta la manovra. Aspettando il rientro agognato di Felipe Anderson (altri 15 giorni per tonificarsi), l'unica soluzione alternativa sulla trequarti è portoghese. Si riparte da Nani, dal suo cross per il rigore contro la Roma. Immobile lo trasforma e adesso riposerà insieme a molti altri titolari della stracittadina. L'ex Valencia invece, dopo aver fatto il rodaggio domenica con una tripletta alla Primavera (7-1), prenota un altro posto per domani in Europa League. In realtà, non da “falso” goleador, ma da rifinitore. L'esordiente Palombi sarà più avanti, dietro Nani e – ci si augura – i suoi passaggi vincenti.

"ECCO IL PIANO B

"Pian piano sta ritrovando la condizione, Inzaghi spera di rivedere presto un campione. Trentun'anni - sottolinea IlMessaggero - e nessun’altra etichetta per conoscerlo, Nani può rappresentare un jolly assoluto sulla trequarti, un ambidestro a zig zag. Un conquistador per far emigrare la Lazio verso altri lidi tattici, fondamentali per spiazzare a stagione in corso gli altri avversari. L'anno scorso Simone trovò il genio di Keita negli ultimi sei mesi (derby compreso), magari stavolta sarà proprio Nani a far spostare i riflettori su Luis Alberto ormai sempre accesi. A Roma il portoghese si sta ambientando in fretta, coi compagni ride e scherza, adesso deve solo mettere la quinta non solo in partitella. Domani sarà lui a guidare i compagni più giovani, a trascinare Murgia, Crecco, Luiz Felipe e Patric. Grande curiosità per riammirare Vargic fra i pali, esattamente sei mesi dopo l'ultima e unica volta in campo. Il croato aveva esordito nella rovinosa sconfitta con l'Inter (1-3) all'Olimpico lo scorso 21 maggio, adesso si riprende la porta dopo aver smaltito un affaticamento alla coscia.

"UN POSTO PER DUE

"Guerrieri al momento rimane dunque il terzo, ma mantenere la gerarchia per Vargic non sarà uno scherzo. La Lazio sarà pure già qualificata ai sedicesimi da prima della classe, ma contro il Vitesse c'è chi si gioca il posto da secondo, da prima riserva e da titolare. Per esempio, a destra Lukaku vuol convincere Inzaghi a non farlo più uscire. Devastante il suo ingresso nel derby: 4 dei 10 dribbling tentati dalla Lazio in tutto il match del belga, tutti nella metà campo avversaria. Domani Lulic (risparmiato dalle Nazionali) potrebbe essere dirottato a centrocampo (è in ballottaggio con Milinkovic e Leiva), sulla fascia destra tornerà Basta. In difesa il reietto del derby Bastos sarà l'unico reduce per il riscatto, Patric verrà arretrato ancora una volta con lui nei tre al centro. Oggi andranno in scena le ultime prove tattiche della vigilia, poi per Nani e altri compagni sarà la notte prima degli esami.

"Cittaceleste.it

Potresti esserti perso