• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Stavolta è tornato davvero in Luis… Alberto

Stavolta è tornato davvero in Luis… Alberto

Cinque filtranti purtroppo non sfruttati dai compagni e una sostituzione stavolta immeritata

di redazionecittaceleste

ROMA – E’ tornato in Luis, stavolta davvero. Luis Alberto è rinato contro il Milan e avrebbe meritato di restare in campo. Lo ha confessato persino Inzaghi, dunque rimane incomprensibile il suo cambio.

A Reggio Emilia aveva già dato segnali di risveglio in un tempo, adesso Luis Alberto mostra anche una continuità di rendimento. E’ la nota più positiva dell’ultimo big match contro il Milan, lo spagnolo doveva e poteva restare in campo. Al suo posto non è entrato Correa bensì Lukaku: “Perché volevo alzare il raggio d’azione, anche se inizialmente avevo anche pensato di spostare Luis nel ruolo di Milinkovic”. Il numero 10 ieri non ha sbagliato un colpo. Ha ritrovato il piede, il genio e le verticalizzazioni. Perfetti addirittura cinque filtranti, si è messo persino a inseguire gli avversari. Questo è lo spirito che gli chiedevano i laziali. Sembrava un altro giocatore ieri rispetto a quello indolente di questa prima parte di campionato, ha cercato con insistenza il guizzo, solo i compagni spesso non l’hanno capito e sotto porta tradito. Luis Alberto ha azzeccato sempre l’ultimo passaggio, con cucchiai e lanci, con invenzioni degne del suo nome. Poi ha pure provato a segnare con una girata alla Zidane, peccato che il tiro fosse troppo debole. Ieri sono tornati gli applausi dell’Olimpico perché è tornato in Luis.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy