Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Strakosha vs Berisha: il presente sfida il passato tra i pali

La sfida di domenica metterà di fronte due portieri albanesi che hanno intrecciato e intrecciano tutt'ora il loro destino a quello della Lazio. Chi riuscirà a mantenere la porta inviolata?

redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA - Il prossimo impegno in campionato dei ragazzi di Inzaghi a Bergamo sarà interessante sotto diversi punti di vista. Innanzitutto quello della classifica, ovviamente. Infatti i biancocelesti hanno voglia di riprendersi i 3 punti persi all'Olimpico contro il Torino, in una gara fortemente condizionata dall'arbitraggio di Giacomelli, per continuare a dare l'assalto alla zona-Champions. Poi c'è il discorso legato al Papu Gomez, che in estate sembrava vicino a vestire la maglia della Lazio, ma che invece ha deciso di rimanere in nerazzurro. Infine, suggestivo lo scontro a distanza che ci sarà tra Thomas Strakosha e Etrit Berisha, che in comune hanno il ruolo di portiere, la nazionalità albanese e il fatto di conoscere bene la parte biancoceleste di Roma.

DUE AQUILE A DIFESA DELLA PORTA

Anagraficamente distanti, così come è distante la considerazione che i tifosi biancocelesti hanno di loro. L'attuale numero 1 capitolino Strakosha ormai è diventato una certezza e malgrado sia un classe '95 è in grado di stare tra i pali come un veterano: sguardo di ghiaccio, calma e sicurezza negli interventi fanno dimenticare la sua giovane età e che solo un anno fa sembrava impossibile vedergli raggiungere questi livelli in così poco tempo. Per lui in questa stagione 21 presenze, 25 gol subiti e 5 cleen sheets, conditi da tanti interventi determinanti per salvare il risultato in favore della Prima Squadra della Capitale. Le sue prestazioni hanno sicuramente aiutato il popolo biancoazzurro a non rimpiangere Berisha, che con la maglia della Lazio aveva messo insieme 60 partite giocate, 65 reti incassate e 22 cleen sheets, prima di passare all'Atalanta e disputare un ottimo campionato lo scorso anno. Nella capacità di parare i calci di rigore però, Strakosha ha ancora qualcosa da imparare dal connazionale Etrit, dato che in stagione il portiere atalantino ha neutralizzato un penalty sui due subiti, mentre il giovane portiere biancoceleste ne ha parato uno su ben cinque rigori subiti dai capitolini. Domani sera i due avranno la possibilità di sfidarsi a distanza e dimostrare il loro valore. Non ci sono solo in palio i tre punti, ma anche la titolarità in Nazionale, che certamente Strakosha cercherà di strappare a Berisha. Queste invece le probabili formazioni di Atalanta-Lazio: CONTINUA A LEGGERE