Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Verona-Bologna 2-3, il gol di Caceres illude

Nel posticipo del Bentegodi segna il prossimo difensore biancoceleste

redazionecittaceleste

ROMA - Nel posticipo del Bentegodi un gol del prossimo biancoceleste Caceres illude il Verona, poi Donsah (ex di turno) decide il match e regala tre punti preziosi al suo Bologna.  La vittoria ad ogni costo da una parte, il tentativo di proseguire l'inseguimento a un posto in Europa dall'altra. Verona e Bologna si giocavano molto nel posticipo del lunedì. La squadra di Peccha esce con le ossa rotte e con il morale sotto i tacchi dal Bentegodi: per aver giocato una buonissima gara per 70', per essere stata sempre in vantaggio salvo poi farsi riprendere e superare dal Bologna in 2'. Brutto colpo per l'Hellas che fallisce l'aggancio in classifica al Genoa. Può sorridere il Bologna che raggiunge a quota 17 la Fiorentina e il Chievo e si porta a sole due lunghezze dal Milan.

ILLUSIONE

Le scelte di Pecchia ricadono sul tridente più esperto composto da Pazzini e Cerci con Verde in aggiunta. In campo sull'out di sinistra Fares. Per il Bologna, Donadoni si affida alla voglia di riscatto di Destro e alla qualità di Verdi. La gara è equilibrata e giocata a ritmi molto elevati. I padroni di casa sono quelli che provano maggiormente a spingere e, sovente, lo fanno con gli esterni. Dopo 12' è un'incursione di Fares a propiziare il gol del vantaggio. L'esterno dell'Hellas riesce a tenere in campo un pallone complicato crossando di prima intenzione: chirurgico il colpo di testa di Cerci che batte Mirante. L'attaccante del Verona non segnava in Serie A da marzo 2016 (Genoa-Torino 3-2); da allora 11 presenze nel campionato italiano senza reti. Subito il gol, il Bologna si scuote e fa valere le doti tecniche e la velocità dei suoi attaccanti. E' Palacio a confezionare l'assist per Destro che incrocia e fa 1-1. La punta rossoblù torna in gol dopo 10 partite senza reti. Nonostante il pareggio bolognese, la squadra di Pecchia riparte a testa bassa: la trama è sempre la stessa, si trovano spazi soprattutto sulla sinistra e ancora da questa corsia nasce la rete di Caceres che colpisce di testa, Mirante respinge, Caceres interviene ancora di piede e chiude il primo tempo con il vantaggio gialloblu.

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso