• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Probabili formazioni Serie A – 10^ giornata live

Probabili formazioni Serie A – 10^ giornata live

Probabili formazioni Serie A – tutti gli aggiornamenti in tempo reale

di redazionecittaceleste

Probabili Formazioni Serie A

Probabili formazioni Serie A – Decima giornata live

 

Probabili Formazioni Serie A
Probabili Formazioni Serie A

 

ATALANTA-PARMA

 

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic; Barrow, Gomez.

Gasperini continua a fare i conti con l’assenza di Masiello. Difesa a tre composta da Toloi, Palomino e Mancini. Mediana affidata a De Roon e Freuler. L’Atalanta dovrebbe partire con un tridente inedito: Ilici alle spalle di Barrow e Gomez.

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Bastoni; Rigoni, Stulac, Barillà; Gervinho, Ceravolo, Di Gaudio.

Il Parma dovrebbe puntare sulla formazione tipo, senza però poter contare su Inglese alle prese con un problema fisico.

EMPOLI-JUVENTUS

 

EMPOLI (4-3-1-2): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli; Acquah, Capezzi, Krunic; Zajc; Caputo, La Gumina.

Andreazzoli torna al tridente classico con Zajc alle spalle di Caputo e La Gumina. Spazio a Provedel tra i pali e Capezzi in mediana.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, C. Ronaldo.

Dopo la grande vittoria di Manchester, Allegri dovrebbe concedere un turno di riposo a Cancelo. Bentancur potrebbe trovare una nuova maglia da titolare vista l’assenza di Khedira e Emre Can. In attacco possibilità per il tridente tutto tecnico composto da Dybala, Ronaldo e Douglas Costa.

 

TORINO-FIORENTINA

 

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Meité, Rincon, Baselli, Berenguer; Iago Falque, Belotti.

Ancora assente Zaza, con Mazzarri pronto a puntare su Iago Falque. Lo spagnolo aveva illuminato durante l’ultimo turno, e dovrebbe partire nuovamente titolare.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Eysseric.

Fiorentina al gran completo, con Eysseric favorito su Pjaca e Mirallas per completare il tridente composto da Chiesa e Simeone.

 

SASSUOLO-BOLOGNA

 

SASSUOLO (3-4-3): Consigli; Marlon, Magnani, G.M. Ferrari; Lirola, Locatelli, Magnanelli, Rogerio; Berardi, Babacar, Di Francesco.

De Zerbi pronto a provare la difesa a 3, con Marlon, Magnani e Ferrari. Spazio per Rogerio sugli esterni e ancora assente Boateng. Attacco affidato a Berardi, Babacar e Di Francesco.

BOLOGNA (4-3-1-2): Skorupski; Calabresi, Di Maio, Helander, Mbaye, Pulgar, Poli, Dzemaili; Orsolini; Palacio, Santander.

Ancora spazio per Calabresi e Mbaye a causa dell’assenza di Mattiello. Davanti potrebbe toccare a Orsolini giocare alle spalle di Palacio e Santander.

 

CAGLIARI-CHIEVO

 

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro, Pavoletti.

Il Cagliari ritrova Srna, a cui era stato concesso un turno di riposo. In mediana ancora spazio per la rivelazione Bradaric. Castro dovrebbe agire nuovamente da trequartista.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Rossettini, Jaroszynski; Depaoli, N. Rigoni, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pucciarelli, Stepinski.

Non potendo contare su Cacciatore e Giaccherini, Ventura andrà a caccia dei primi punti sulla panchina del Chievo con De Paoli e Pucciarelli.

 

GENOA-UDINESE

 

GENOA (3-4-1-2): Radu; Biraschi, Gunter, Criscito; Pereira, Romulo, Sandro, Lazovic; Bessa; Kouamé, Piatek.

Al Genoa manca ancora Spolli, sostituito da Gunter dopo l’esperimento Romero provato contro la Juventus. L’eroe di Torino Bessa dovrebbe partire titolare alle spalle di Kouamé e Piatek.

UDINESE (4-1-4-1): Scuffet; Larsen, Troost-Ekong, Opoku, Samir; Behrami; Pussetto, Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna.

Velazquez concede ancora spazio a Pussetto, che ha mostrato una buona personalità nelle ultime uscite. Linea difensiva invece affidata a Troost-Ekong e Opoku.

 

SPAL-FROSINONE

 

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Valoti, Costa; Paloschi, Petagna.

Semplici pronto a confermare gli stessi 11 della straordinaria vittoria dell’Olimpico.

FROSINONE (3-4-3): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Crisetig, Beghetto; Ciano, D. Ciofani, Campbell.

Longo alle prese con l’assenza di Dionisi e Molinaro. Il tecnico del Frosinone punterà sul tridente composto da Ciano, Ciofani e Campbell.

 

MILAN-SAMPDORIA

 

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Bonaventura, Biglia, Kessié, Suso; Higuain, Cutrone.

Gattuso proverà ad allontanare la crisi contro la Sampdoria. Il tecnico calabrese dovrebbe puntare sugli unici uomini che hanno dato certezze: formazione tipo ma senza Calhanoglu. Un 4-4-2 con Bonaventura e Suso sugli esterni ad innescare Higuain e Cutrone.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Barreto; Ramirez, Defrel, Quagliarella. 

Ancora indisponibile Regini, con Giampaolo pronto a puntare su Tonelli e Andersen.

 

NAPOLI-ROMA

 

NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Koulibaly, Albiol, Hysaj; Callejón, Hamsik, Allan, Zielinski; Milik, Insigne. 

Il Napoli a caccia di punti dopo aver sfiorato l’impresa a Parigi. Ancelotti dovrebbe riproporre il 4-4-2 con Malcuit titolare e la coppia d’attacco Milik-Insigne.

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Fazio, Manolas, Kolarov; De Rossi, Nzonzi; Under, Lo. Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko.

Roma in emergenza dopo la vittoria in Champions League. Di Francesco dovrebbe riprovare il 4-2-3-1 con Pellegrini da trequartista in mezzo a El Shaarawy e Under.

 

LAZIO-INTER

 

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Badelj, Parolo, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile.

Dopo la grande vittoria di Marsiglia, Inzaghi fa i conti con l’emergenza a centrocampo. Non potendo contare su Berisha e Leiva, dovrebbe affidare la mediana a Badelj, Milinkovic e Parolo. Luis Alberto potrebbe lasciare spazio all’emergente Correa e partire dalla panchina.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Brozovic, Gagliardini; Politano, Vecino, Perisic; Icardi.

Spalletti ancora alle prese con la mancanza di Nainggolan. Il tecnico toscano pronto a puntare sul 4-2-3-1 con Vecino, Politano e Perisic ad agire dietro a Icardi. Possibile riposo per Asamoah, che verrebbe rilevato da Dalbert.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy