• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Inzaghi in conferenza: “Va bene il bel gioco, ma ora voglio i punti”

Inzaghi in conferenza: “Va bene il bel gioco, ma ora voglio i punti”

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi alle ore 14 ha parlato in conferenza stampa per presentare il match contro il Genoa di domani

di redazionecittaceleste

ROMA – L’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi alle ore 14 ha preso la parola in conferenza stampa, presso la sala stampa del centro sportivo di Formello. Il tecnico biancoceleste ha presentato la sfida contro il Genoa in programma domani alle ore 15 allo Stadio Olimpico.

Queste le sue dichiarazioni:

Dopo le scivolate passate, la squadra ha assunto la mentalità giusta per affrontare la gara di domani?

“Dobbiamo ripartire da una vittoria col Genoa, senza se e senza ma. Affrontiamo una squadra insidiosa, contano i tre punti”.

Lazio bella con l’Inter, ma davanti la porta forse un po’ troppo leziosa. Come si diventa più “cattivi”?

“Bisogna avere più voglia di far gol partendo dagli allenamenti. Sarei più preoccupato se la squadra non creasse, quando giocavo mi preoccupavo quando non riuscivo ad essere pericoloso. Abbiamo avuto tante occasioni in queste gare, ma arriverando gare dove dovremo riuscire a segnare anche alla prima occasione”.

Turnover per tutta la stagione o è specifica per questo momento?

“Dipende. Devo fare delle scelte per ogni singola partita, ma sono sicuro che le scelte fatte in queste gare sono state per il bene della Lazio”.

Quando potremo vedere Vavro?

“Si sta ambientando, è un grande professionista. Arriverà anche il suo momento, sono soddisfatto di tutti i nuovi acquisti”.

In base a cosa sceglie i difensori. Perché preferisce Bastos, Radu o Patric?

“Un difensore deve sia difendere bene che costruire. Innanzitutto conta marcare, ma un centrale moderno deve essere in grado di impostare l’azione”.

Non stanno arrivando i risultati. Qualcosa la preoccupa?

“Spiace perché meriteremmo qualche punto in più. Siamo una squadra di personalità che gioca bene a calcio, ma adesso dobbiamo far punti con più costanza. Basta prendere complimenti per il gioco, ma devo essere più razionale e voglio la vittoria”.

Come sta accogliendo le critiche?

“Fanno parte del gioco, dobbiamo rimanere lucidi. Per quello che stiamo esprimendo meriteremmo un’altra classifica. Dobbiamo fare di più”.

Chi in campo domani?

“Ancora non ho scelto. Domattina non avremo tempo, quindi dovremo

Strakosha esce poco. Perché?

“Stiamo lavorando con Thomas, che ha margini di miglioramento. Sono soddisfatto di lui, sul gol di D’Ambrosio potevamo fare meglio tutti. Colpevolizzare un singolo giocatore sarebbe sbagliato, sappiamo di aver commesso degli errori”.

Immobile?

“Con l’Inter l’ho messo fuori perché avevo messo meglio Caicedo. Poi ho dovuto sostituirlo perché mi ha chiesto il cambio. Ciro, se mi dimostrerà di star bene, domani giocherà”.

Perché i cali nei secondi tempi? Col Parma la migliore partita finora?

“Dobbiamo migliorare nella gestione della palla quando siamo stanchi. Per me non abbiamo sbagliato una partita fino ad ora, dato che abbiamo schiacciato sempre i nostri avversari. Ovviamente i punti non possono soddisfarci, non rispecchiano il nostro valore. Quella con il Parma non è stata la più convincente dal punto di vista del gioco, ma la squadra è stata in partita per tutti i 95′ ed è questo che chiedo ai ragazzi”.

 

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I VERI MAGIC ALLENATORI INIZIANO A GIOCARE, LA CLASSIFICA GENERALE INIZIA IL 28 SETTEMBRE, SEI ANCORA IN TEMPO PER ISCRIVERTI! >>> SCOPRI DI PIU’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy