gazzanet

Pres. Federazione serba: “Abbiamo esonerato Muslin per non perdere Milinkovic”

Ecco le sue parole

cittacelesteredazione

ROMA- Il presidente della Federazione serba, Slavic Kokeza è tornato sull'esonero del ct Muslin, che ha collegato direttamente con la mancata convocazione di Milinkovic: "Prima e dopo la partita di Vienna contro l'Austria, molte persone mi hanno chiesto perché Marko Arnautovic non giocasse con la Serbia. Nessuno ha detto che dipendeva dalle decisioni dell’ex allenatore, hanno pensato tutti che la responsabilità fosse della leadership della Lega. L'FSS voleva che Marko giocasse per la Serbia, e, per quanto ne so, anche lui lo voleva. Ma non fu convocato e scelse un'altra nazionale. Stando così le cose, chi sarebbe stato il colpevole se Milinković-Savić, Veljković e Radonjić fossero andati a giocare in un’altra nazionale tra sei mesi? Nostra, mia in primis.Ecco perché abbiamo deciso di rescindere il contratto dell’allenatore: questi ragazzi sono il futuro del calcio serbo e non gli volevano permettere di giocare per la loro nazionale”.

Poi ha raccontato del commento dell'ex ct sul talento biancoceleste in seguito a Nizza-Lazio, partita in cui Sergej realizzò una doppietta e un assist: "Quella volta (Muslin, ndr) mi ha detto che Sergej era stato uno dei peggiori in campo. Pensavo di aver capito male, così gli ho chiesto se parlasse proprio di Nizza-Lazio, dato che era anche presente allo stadio. E lui ha risposto di sì".