NUTELLA, I FAN TREMANO. AUMENTI ALL’ORIZZONTE. IL MOTIVO E’ CHIARO

L’allarme è stato lanciato nei giorni scorsi dal quotidiano francese Les Echos secondo il quale la Nutella rischierebbe di diventare un bene costoso, con un aumento del 60%. Il quotidiano ha infatti spiegato come il prezzo della crema spalmabile, conosciuta e amata ormai da tutto il mondo, potrebbe aumentare a…

di redazionecittaceleste

L’allarme è stato lanciato nei giorni scorsi dal quotidiano francese Les Echos secondo il quale la Nutella rischierebbe di diventare un bene costoso, con un aumento del 60%. Il quotidiano ha infatti spiegato come il prezzo della crema spalmabile, conosciuta e amata ormai da tutto il mondo, potrebbe aumentare a causa della penuria di nocciole dovuta al maltempo che ha colpito la Turchia. Tale paese rappresenta infatti il maggior produttore mondiale di nocciole (con oltre il 70% del raccolto mondiale).

Il maltempo e le gelate che si sono abbattute sul nord della Turchia a fine marzo, hanno provocato gravi danni ai raccolti distruggendo più di due terzi dei fiori di noccioli. Si è infatti stimato che nell’anno 2014 verranno vendute solo 540 mila tonnellate di nocciole contro le 800 mila che si vendono abitualmente ogni anno, con un incredibile deficit di 260 mila tonnellate. Tale deficit ha inoltre provocato un esagerato aumento del prezzo di ogni tonnellata di nocciola; si è infatti passati dai 6.500 dollari nel mese di febbraio ai 10.500 dollari degli ultimi giorni. In percentuale un incredibile aumento del 60%.

 

Tale valore potrebbe addirittura ripercuotersi su molti prodotti a base di nocciola, e non solo sulla Nutella. Basti pensare a quanti prodotti dolciari ci sono a base di nocciole: ad esempio torte, merendine, cioccolata e molti altri ancora. La nocciola è uno degli ingredienti principali e di base di molte aziende importanti a livello non solo nazionale ma anche internazionale, che fanno di tale materia prima il loro successo.

Tale notizia colpisce in particolar modo la Francia; si è infatti stimato che una famiglia francese su due consuma Nutella. La Francia è appunto il primo paese consumatore di questo prodotto tanto amato. Ma la Nutella, si sa, è ormai sulle tavole di tutto il mondo. Sempre secondo il quotidiano Les Echos, ogni due secondi e mezzo viene infatti venduto un barattolo di Nutella.

 

E pensare che proprio recentemente il Gruppo Ferrero ha acquisito il 100% della Oltan, uno dei leader mondiali nella produzione e commercializzazione della nocciola con un fatturato che supera i 500 milioni di dollari. L’obiettivo della Ferrero era quello di rafforzare la sua presenza nel mercato della nocciola. (http://news.fidelityhouse.eu)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy