Niang possibile contropartita nell’affare Biglia

Niang possibile contropartita nell’affare Biglia

Il Milan vorrebbe inserire il francese nella trattativa per abbassare le pretese di Lotito

ROMA – Il Milan è su Lucas Biglia, e lo stesso centrocampista non ha dato certezze sul suo futuro. I rossoneri, però, per strappare il giocatore alla Lazio devono sborsare parecchi milioni. Almeno venti. Ecco allora, come riportato da Premium Sport, che dalla sponda rossonera spunta l’idea di inserire M’Baye Niang come contropartita tecnica, per abbassare il prezzo del cartellino di Biglia, che la Lazio valuta venti milioni.

Niang, in questa stagione, da gennaio si è trasferito al Watford. La parentesi inglese, però, non è stata fortunata come lo fu quella a Genoa, dove il francese sembrava finalmente sbocciato. In Inghilterra, dopo un avvio promettente, Niang si è perso: appena due goal in sedici presenze. Prima, al Milan, a inizio stagione sembrava un titolare fisso nel 4-3-3 di Montella. Ma, da un certo momento della stagione in poi, perse il posto a favore di Bonaventura. E così la cessione a gennaio.

Il francese è un classe ’94 e già ha una buona esperienza alle spalle. Gli è mancata la continuità, ma ha anche dimostrato di avere grandi qualità fisiche, seppur con qualche limite tecnico di troppo. Può ancora crescere, questo è certo. E forse, alla Lazio, potrebbe far comodo in caso di partenza di Keita.

Ora Niang tornerà al Milan, che però sembra avere altri progetti. Non a caso sta trattando anche lo stesso Keita. Da qui l’idea di inserire l’attaccante francese nella trattativa Biglia. E forse, per l’argentino, ieri è stata l’ultima cena da biancoceleste: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

12

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy