NORCIA – Durissimo confronto Nord-squadra, Candreva: “Sì, abbiamo fatto una stagione di m…”

NORCIA – Durissimo confronto Nord-squadra, Candreva: “Sì, abbiamo fatto una stagione di m…”

Interrotto l’allenamento appena iniziato, senatori a testa basta davanti a una delegazione della Nord. Un’ora vis-a-vis e la promessa finale di Marchetti, Biglia e compagni: “Daremo il massimo sino alla fine”

1 Commento

NORCIA – Sono andati sino a Norcia a prenderli, gli hanno strappato l’aquila dal petto: «Dovete vergognarvi per l’atteggiamento che avete avuto nel derby e vi siete permessi persino di esultare contro noi tifosi». A testa china Biglia, Gentiletti, Marchetti, Parolo e persino il “Mito” Klose. I senatori tutti davanti, il “futuro” – un intimidito Cataldi – dietro. Duro, anzi durissimo, il confronto nel terzo giorno di ritiro nella località umbra con la Curva Nord. Niente a che vedere con gli striscioni di ieri, interrotto subito l’allenamento pomeridiano da mister Inzaghi, preso da esempio dalla delegazione proprio con la sua Lazio dello Scudetto: «Simone, ora spiega ai tuoi giocatori cosa è la lazialità». Sacrificio e sudore, cuore e passione, pura anima biancoceleste: «Perché c’è modo e modo di perdere, ma la maglia va sempre onorata». Tutti presenti, assenti gli infortunati, in disparte in palestra. C’è pure Candreva in prima fila, lui lo ammette: «Sì, è vero, abbiamo fatto una stagione di merda». Senza peli sulla lingua, anche Marchetti e Biglia fanno mea culpa davanti ai tifosi, spiegano meglio il perché non possono più andare sotto la Curva e promettono: «Da qui alla fine metteremo il massimo impegno, cambieremo atteggiamento». Per prima cosa: mai più nessuna risata su un derby perso.

NORCIA1

Cittaceleste.it

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. viparis_535 - 1 anno fa

    Queste cose fanno del calcio uno sport ridicolo, gente che invita i calciatori ad andare a lavorare e a lavorare non ci vanno loro visto che hanno tempo da perdere così- E i giocatori a chinare la testa, questa sì è la vergogna, non perdere qualche partita! Lazio come Genoa e troppi altri. Buttate questa feccia fuori dal calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy