Italia-Svezia, Ibra: “Senza di me c’è meno pressione. Il biscotto del 2004? Nessun accordo”

Italia-Svezia, Ibra: “Senza di me c’è meno pressione. Il biscotto del 2004? Nessun accordo”

ROMA – Zlatan Ibrahimovic, intervistato da Sky Sport 24, ha parlato dello spareggio Mondiale tra l’Italia e la sua Svezia: “Quando giocavo io c’era più pressione, oggi se la Svezia vince o perde non è la stessa cosa. Quando c’ero io tutti si aspettavano di vincere Mondiali e Europei, ma questa è la pressione che do sempre a me stesso e che mi arriva da fuori. Oggi senza di me le pressioni non sono uguali. Saranno due belle partite non facili, complicate per entrambi. La Svezia farà di tutto per passare e la stessa cosa farà l’Italia. Chi è l’Ibra azzurro? Verratti! Nessuno è più forte di lui, però devi farlo giocare nella maniera giusta per averlo al massimo, bisogna schierarlo come fa il Psg come centrale in un centrocampo difensivo. Il biscotto del 2004 che eliminò l’Italia? Nella mia mentalità una cosa del genere non esiste, chi mi conosce sa che non accetto queste cose. E’ andata così, non c’è stato nessun accordo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy