Curva Nord, coreografia storica: “Ciò che nasce puro, più grande vivrà” – FOTO

Curva Nord, coreografia storica: “Ciò che nasce puro, più grande vivrà” – FOTO

I tifosi biancocelesti hanno messo in scena uno spettacolo magnifico.

di redazionecittaceleste

ROMA – Un frullato di storia del derby. Da quando è possibile farlo, la Nord ricorda tutti gli ingredienti: dall’Alba alla Fortitudo, passando per la Pro Roma. Chi più ne ha, più ne metta. Sbandierate in faccia alla Sud le tappe della “fusione” giallorossa avvenuta nel “?/?/1927”, secondo un ironico striscione posizionato sopra la balaustra. Nella capitale d’Italia c’è solo la Lazio che, prima del fischio d’inizio, viene caricata a palla da questa maestosa coreografia col 1900 lungo tutta la Curva e i Distinti e lo scudetto biancoceleste con l’aquila – in assenza della reale Olympia – al centro. Sotto, ecco un verso d’amore: «Ciò che nasce puro, più grande vivrà». Ed è interminabile infatti il boato all’inchino della squadra.

coreografia-1900-derby

De Rossi e compagni invece vanno sotto la Sud, che replica con i monumenti più importanti della città e la scritta tratta dalla terza elegia di Goethe: «La lupa i gemelli nutre e si chiama Roma la sovrana del mondo». Calamita delle popolazioni più disparate. Così in mezzo a tanti romani, in un Olimpico rivestito a festa, s’intravedono pure chiome bionde nordiche con sciarpe e bandiere, visi di turisti passati per caso. Perché forse quest’antico appuntamento è ritornato divertente persino allo stadio. Niente più barriere a respingere le Curve, il clima è nuovamente goliardico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

FELIPE ANDERSON, UN GIOCATORE RITROVATO E UN FUTURO DA DECIDERE INSIEME

STRAKOSHA: “L’UOMO IN MENO? CON I TIFOSI ERAVAMO COMUNQUE 11…”

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy