Nani: la pazienza è la virtù dei forti

Nani: la pazienza è la virtù dei forti

L’esterno lusitano non è ancora al meglio e contro il Nizza ha fatto fatica. Bisognerà pazientare per poterlo vedere al top, ma arriverà il suo momento

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Il match dell’Allianz Riviera contro il Nizza sarebbe dovuto essere il battesimo dal primo minuto per Luis Nani, il colpo ad effetto del mercato estivo capitolino. C’era molta attesa attorno alla sua prova contro i francesi, dato che per la prima volta Simone Inzaghi aveva deciso di rinunciare a Luis Alberto per lanciare il portoghese, ma le cose non sono andate esattamente come ci si aspettava. L’ex-Manchester United è apparso ancora un po’ imballato e non è riuscito ad incidere. Ci ha provato, ha lottato, ma fra le sue giocate ce ne sono state ben poche degne di nota. Certo, non si può dire che la squadra l’abbia aiutato nel primo tempo, visto che gli sono arrivati pochi palloni giocabili. Senza abbandonarsi a facili ed eccessivi allarmismi, bisogna però pensare alle prossime mosse. Per quanto si tratti di un calciatore esperto, anche Nani merita di essere aspettato. Che la mossa migliore sia quella di rinnovargli la fiducia anche nel posticipo contro il Cagliari?

PAZIENZA E FIDUCIA

nani7

‘La pazienza è la virtù dei forti’ recita un famoso proverbio del Bel Paese. Ora anche a proposito del capitolo Nani bisognerà tenerlo a mente. Se la situazione non verrà gestita per il meglio, la Lazio potrebbe ritrovarsi un caso abbastanza spinoso fra le mura di casa propria. Il lusitano infatti è arrivato a Roma per essere messo al centro del progetto, far innamorare i tifosi biancocelesti e partecipare al Mondiale con il suo Portogallo. Le cose invece stanno prendendo una piega diversa, a causa del suo ritardo di condizione e dell’esplosione tanto clamorosa quanto inaspettata di Luis Alberto. Ora bisognerà vedere se Inzaghino deciderà di rilanciarlo nuovamente dall’inizio anche domenica contro il Cagliari – potrebbe essere una mossa intelligente, per fargli sentire la fiducia dell’allenatore e dell’ambiente -. Detto ciò, starà a Nani riuscire ad impressionare positivamente il tecnico piacentino e riprendersi le luci dei riflettori che si sono leggermente affievolite negli ultimi tempi, ma che sono pronte ad illuminarlo di nuovo. Parlando di rinnovi, la situazione legata all’olandese Stefan de Vrij potrebbe risolversi verso la fine del mese: CONTINUA A LEGGERE

13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy