Troppo fumo e niente Keita: forse è davvero meglio part-time

Troppo fumo e niente Keita: forse è davvero meglio part-time

Tre volte in gol il senegalese, nelle ultime 8 partite entrando dalla panchina

ROMA – Troppo fumo e niente Keita dall’inizio. Inzaghi decide di rilanciare il senegalese titolare, ma poi si ritrova col nulla in panchina. A differenza delle ultime gare (vedi col Torino), in cui il Balde giovane era risultato decisivo. Non proprio una prova efficace. Eppure, a guardar le statistiche, Keita risulta comunque uno dei migliori in campo (difficile trovarne uno) a Cagliari: 19 passaggi offensivi, 2 filtranti, oltre il 90% di precisione e due tiri verso la porta (uno murato allo scadere del primo tempo) e quattro corner vinti. Il problema? La solita mancanza di cattiveria sotto porta. Quella che il senegalese riesce invece a trovare quando entra in corsa dalla panchina. Non gli piacerà, ma magari davvero Keita part-time è la soluzione: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy