• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

AIA, Nicchi: “Sul razzismo in campo non esistono responsabilità degli arbitri”

Il presidente dell’AIA Marcello Nicchi ha ribadito declinando gli arbitri da ogni responsabilità sugli episodi di razzismo

di redazionecittaceleste
Nicchi, presidente dell'AIA

ROMA – Ultimo episodio di razzismo avvenuto a Cagliari all’indirizzo di Lukaku dell’Inter. Ormai purtroppo sui campi di Serie A si continua ad assistere a questi spiacevoli episodi. Il presidente dell’AIA Marcello Nicchi ha però voluto ribadire la totale assenza di responsabilità da parte degli arbitri su questi episodi, declinando ogni responsabilità dei direttori di gara.

Queste le sue parole: “Ci sono procedure che vanno applicate, come la chiusura di determinati settori e di intere curve. Non si può pensare di scaricare sugli arbitri questo problema. Noi (arbitri, ndr.) siamo gli ultimi a vedere, dobbiamo preoccuparci del gioco. Immaginate l’arbitro di un Lazio-Roma che deve apportarsi in continuazione con i giocatori, come si può pensare che possa valutare anche quanto succede nelle curve? L’arbitro non può assumersi la responsabilità di sospendere una partita e trasformarla in una questione di ordine pubblico“.
Nel frattempo, per tutti i fanta-allenatori lettori di Cittaceleste.it, è pronta un’esperienza pazzesca… con in palio un montepremi complessivo da 250mila euro e… un JAGUAR F-PACE! >>> SCOPRI DI PIU’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy