Lotito: “Ora i tifosi della Lazio sanno come sono fatto, la società oggi è sana”

Ecco le sue parole

di redazionecittaceleste

ROMA – Claudio Lotito era presente oggi alla manifestazione tenutasi a Benevento con il comitato elettorale della candidata di Forza Italia Sandra Lonardo Mastella, candidata insieme a lui al Senato per Forza Italia. A margine dell’incontro, ai cronisti presenti, il presidente biancoceleste ha dichiarato: “Ho un ottimo rapporto con il presidente del Benevento Vigorito, al quale ho messo a disposizione alcuni giocatori che mi sono stati richiesti. C’è un clima di collaborazione, Vigorito è un presidente solido: non elemosina investimenti e ne ha fatti parecchi. Purtroppo il calcio è fatto di episodi, ma mi auguro che nel girone di ritorno possa far valere tutti gli investimenti fatti”. Poi, un paragone tra la sua Lazio e l’Italia: “Lo Stato italiano ha bisogno della stessa cura che ho utilizzato per la Lazio: l’ho presa che aveva 550 milioni di debiti, ho vivisezionato il bilancio della società e ho tagliato quel che bisognava tagliare. Oggi la Lazio è economicamente sana, e inoltre dal punto di vista sportivo i risultati sono di altissimo livello”.

Sul concetto di squadra: “I valori dello sport sono i valori fondanti della società civile. Io voglio portare questa esperienza: fare sistema, fare squadra. Solo con la squadra si riescono ad ottenere risultati, non si vince da soli. Se tutti insieme lavoreremo per raggiungere un obiettivo, sono convinto che ci riusciremo. L’ho fatto in tante imprese, in tante iniziative, ho ottenuto risultati da tutti considerati importanti, ma in realtà sono risultati di tutti. Nel momento in cui ti metti umilmente al servizio della collettività e la collettività capisce che c’è questa volontà di cambiare le cose e di dare risposte, le soluzioni si trovano sempre.

I tifosi della Lazio hanno capito, anche se dopo un po’ di tempo, come sono fatto io. Sono una persona che ci mette passione, determinazione e soprattutto voglia di cambiare il sistema, che significa riportare al centro l’individuo nella sua totalità con tutte le sue necessità: queste devono essere soddisfatte in modo corretto, regolare e trasparente. Voglio mettere a disposizione con umiltà e spirito di servizio quelle che sono le mie esperienze e capacità“.

Cittaceleste.it

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Le parole di Marco Canigiani ai nostri microfoni

Le dichiarazioni di Angelo Peruzzi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy