Lazio C5 femminile, arriva la prima sconfitta. Ma resta campione di beneficenza

ROMA – Prima o poi doveva succedere. La Lazio esce sconfitta dal campo di Fiano Romano per 4-3 contro un Montesilvano bello e fortunato. Biancocelesti fermate da due pali e una traversa, occasioni sprecate da una parte e dall’altra, certo, ma il gol vittoria firmato da Guidotti è arrivato a…

di redazionecittaceleste

ROMA – Prima o poi doveva succedere. La Lazio esce sconfitta dal campo di Fiano Romano per 4-3 contro un Montesilvano bello e fortunato. Biancocelesti fermate da due pali e una traversa, occasioni sprecate da una parte e dall’altra, certo, ma il gol vittoria firmato da Guidotti è arrivato a diciotto secondi dalla sirena. Un po’ di fortuna c’è. Ma quello che conta è che Lazio e Montesilvano abbiano dato spettacolo, non tirando indietro la gamba mai anche se qualcuno all’andata lo avrebbe pensato. Già perché venerdì, tra soli cinque giorni, Lazio e Montesilvano si ritroveranno di nuovo di fronte per il quarto di coppa Italia e lì sarà una gara secca, da dentro o fuori. (Foto Costanzi)

 

In un palazzetto gremito da circa 400 persone, è stato di oltre 800 euro il ricavato per l’Associazione Nazionale dei volontari Cornelia de Lange, la Onlus per i ragazzi affetti dalla Sindrome di Cornelia de Lange.

 

La cronaca: Lazio e Montesilvano in campo per la vittoria che avrebbe regalato tre punti in chiave primo posto. Partita subito spumeggiante con continui capovolgimenti di fronte. Ma era la squadra abruzzese a trovare il gol del vantaggio con Reyes dopo nove minuti. Dopo cinque minuti, però, Marcella Violi rientrata dopo un infortunio di due mesi, trovava il pareggio. Passaggio all’altezza del centrocampo per  Siclari che lasciava sfilare la palla. Ghanfili beffata e palla in rete. Primo tempo che si chiudeva in parità. Nella ripresa dopo appena tre minuti Iturriaga trovava il nuovo vantaggio servita da Amparo. A tu per tu con Ana Catarina, la spagnola non sbagliava per il 2-1 momentaneo del Montesilvano. Lazio che macinava gioco ma che non riusciva a concretizzare le occasioni. E squadra ospite che colpiva per la terza volta con Reyes. Il palo di Luciléia al 27° era il preludio del gol di Cely Gayardo, un minuto dopo. Punizione da fuori area e tiro forte e preciso che si insaccava alle spalle di Ghanfili. Lazio a trazione anteriore alla ricerca del gol del 3-3. La traversa al 33° colta da Luciléia a botta sicura, sembrava lo specchio di una giornata non proprio fortunata. Ma quattro minuti dopo, la brasiliana trovava finalmente la sua marcatura personale. Ultimi tre minuti di fuoco e quando la partita sembrava ormai volgere alla fine in parità, Guidotti lanciata da Amparo trovava la rete del 4-3 a diciotto secondi dalla fine, regalando al suo Montesilvano una vittoria che vale più di tre punti.

 

 

Il tabellino:

 

S.S. Lazio – Montesilvano  3 – 4 (p.t. 1 – 1)

 

S.S.Lazio: 1 Ana Catarina, 4 Schirò, 5 Presto, 7 Siclari, 9 Cely Gayardo, 10 Luciléia, 11 Ceci, 12 Giustiniani, 13 Violi, 17 Vanessa, 22 De Angelis, 27 Cacciola. All. Daniele D’Orto

Montesilvano: 23 Ghanfili, 4 Iturriaga, 6 Di Pietro, 7 Amparo, 10 Reyes, 11 Ciferni, 12 Borges, 13 Brandolini, 14 Di Turi, 19 Guidotti, 20 Bellucci, 28 D’Incecco. All. Francesca Salvatore

Arbitri: Francesca Muccardo (Roma1), Andrea Campi (Ciampino). CRONO: Ciulean (Roma2)

Reti: 9° Reyes, 14° Violi, 23° Iturriaga, 27° Reyes, 27° Cely, 34° Luciléia, 40° Guidotti

Ammoniti: Bellucci, D’Incecco

Spettatori: 400 c.ca

(fonte:sslazio5femminile.it)

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy