• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Inzaghi: “Napoli? Noi affrontiamo tutti! Olimpico? Sì, ci vorrebbe un’altra cornice…”

Queste le parole del tecnico biancoceleste alla vigilia del big match contro il Napoli

di redazionecittaceleste

ROMA – Queste le parole del tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, alla vigilia del big match contro il Napoli: “Non è una sfida semplice, ma bisogna affrontare tutti. Il Napoli è una grande squadra e va affrontato con una prestazione coraggiosa e lo spirito di gruppo. A Genova si è vista una delle migliori Lazio, bisogna però fare sempre i conti con gli episodi. Quando abbassiamo la tensione, noi diventiamo una formazione normale. Non ci possiamo permettere cali per rimanere ad alti livelli”. De Vrij non sta bene: “Aveva un problemino, c’è ottimismo per domani sera”. Nani alla prima convocazione: “Ieri era il primo allenamento con la squadra, sta cercando di mettersi alla pari coi compagni. Vedremo oggi”.

VELENO

Lo scorso anno il Napoli davanti con 16 punti di vantaggio: “I partenopei non perdono da febbraio in campionato, insieme alla Juve sono i candidati a vincere il titolo. Hanno mantenuto tutti i pezzi importanti, sono stati bravi a respingere le offerte arrivate. Il gruppo è solido, noi dovremo fare meglio dell’anno scorso quando arrivammo da due gare dispendiose. Avevamo perso giocatori importanti…”. Inzaghi vorrebbe riscendere in campo con la squadra: “Anche a Marassi avrei voluto giocare con quel campo e quello stadio. Fortunatamente ho giocatori ottimi che scendono in campo al mio posto”.

GAP

Il gap si è assottigliato: “Dovremo dimostrarlo sul campo, il Napoli secondo me quest’anno è più avanti del terzo posto conquistato l’anno scorso. Domani avrà 10mila tifosi al seguito, io confido nei miei”. Sarri un grande tecnico: “E’ riuscito a trasmettere un ideale a un Napoli che gioca il miglior calcio d’Europa. Callejon, Mertens e Insigne sono fenomenali, cercheremo di fermarli. L’organizzazione del tecnico però riguarda l’intera formazione”. E’ quasi una Lazio ideale: “Stiamo giocando molto bene e lo spirito di gruppo è il valore in più. I risultati stanno venendo per le prestazioni e per l’ambiente. Chi non gioca, è il primo sostenitore dei compagni”.

AMBIENTE

I tifosi il dodicesimo uomo, ma servirebbe un Olimpico più pieno: “Sì, ci vorrebbe un’altra cornice. Col Milan ci sono stati problemi per la giornata, domani ci sarà tanta gente che il giovedì deve lavorare. I ragazzi della Curva ci saranno, mi auguro anche negli altri settori”. All’andata dell’anno scorso a Napoli finì 1-1: “Non firmo per il pari, al San Paolo giocammo una gara coraggiosa diversamente dal ritorno. Io confido nei miei ragazzi”. E’ uno scontro diretto per il vertice: “Ce la giochiamo alla pari, ma solo con una gara perfetta contro campioni del genere”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy