• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Rocchi: “I laziali mi chiamano ancora ‘Capitano’, ero un punto di riferimento”

Ecco le sue dichiarazioni

di cittacelesteredazione

ROMA- Tommaso Rocchi, ex attaccante e capitano della Lazio, ha ricordato i tempi in biancoceleste ai microfoni di Tmw Radio in occasione del suo 40esimo compleanno: “Il club ripartiva da zero, c’è stato un cambiamento radicale. Certo da una parte c’era una grande pressione, ma dall’altra, visto che i tifosi non si attendevano grandi cose da quei nove acquisti e si chiedevano chi fossero, non avevamo molto da perdere. Ho iniziato l’avventura con questo spirito, credendo nelle mie qualità e ha funzionato. Ho segnato 17 reti la prima stagione, le persone hanno cambiato parere su di me e la società mi ha acquistato interamente. La Lazio non ha mai avuto capitani per un lunghissimo tempo. Ha spesso cambiato: da Nesta a Negro, passando per Peruzzi, Liverani e Oddo. Tuttavia il capitano rappresenta sempre un punto di riferimento. Io l’ho portata per quattro anni e, quando vado a bere un caffè al bar, i laziali mi dicono ancora: ‘Buongiorno capitano’”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy