LA PRIMA – Lazio, Bologna in buca con Biglia

LA PRIMA – Lazio, Bologna in buca con Biglia

Lazio-Bologna, prima uscita dei biancocelesti all’Olimpico

Commenta per primo!
spiaggia

ROMA – Colpo di biliardo, Biglia in buca. Si riaccende, Lucas, al 17′ contro il Bologna. E’ del capitano il primo gol biancoceleste in questa nuova Serie A. Così sorride pure Mauri in panchina, mentre finalmente s’illuminano i gradi sul bicipite dell’argentino. Che aveva fallito con la Juve e all’andata col Leverkusen: forse portava il peso delle sue dichiarazioni alla vigilia della Supercoppa. Adesso s’alza un brio di leggerezza: funzionano i passaggi, il piede torna più educato e anche la bocca. “Soltanto” il polpaccio fa crack, speriamo bene per Leverkusen. Ma intanto Biglia vuole restare, e a otto giorni dal gong di mercato non potrebbe essere altrimenti. A proposito di mercato. Buona, anzi ottima la prima di Kisha per far rifiatare Anderson: è al posto giusto nel momento giusto per esordire con il centro di precisione e potenza. Poi mostra il suo repertorio di piroette e non solo: meraviglioso un lancio in area, mal sfruttato di testa da Candreva.

UP & DOWN – Fa nulla. E’ in gran forma pure Antonio Nazionale. Sarà forse il ct Conte a mettergli il turbo dalla tribuna, Candreva si scatena nella ripresa che è una bellezza, scaraventa siluri su Mirante. Frastornato, il portiere rossoblù, persino da un tiro-killer di Basta, diligente e ordinato come sempre anche in ogni chiusura. Elegante finalmente, Gentiletti. Preoccupa invece tanto Radu, fresco di rinnovo: rimette in gioco un “inesistente” Bologna e soprattutto Mancosu sulla linea del fuorigioco. Quando gli frana addosso, è troppo tardi per evitare la rete felsinea. Stefan prova a riscattarsi poi con sterili missili dalla distanza: il suo compito principale è in difesa. Così non ispira certo fiducia.

AGONIA – Nella ripresa si mette in mostra Cataldi, al posto dell’infortunato Biglia: strepitosa una conclusione di controbalzo. Forse (speriamo di no) è il rodaggio per la Champions in cabina di regia. Davanti ci sarà senz’altro ancora Keita, portato sempre a cercare la fascia. La sua grinta in questo momento è comunque un’ira di Dio, Pioli dovrà abbatterla sul Leverkusen mercoledì sera. Poi dovrà lavorare seriamente, di nuovo, sulla chiusura dei match: col Bologna bisogna farla finita subito, senza inutili agonie. Che fanno male alla Lazio. Male a Di Vaio, di ritorno all’Olimpico da dirigente. Malissimo a Delio Rossi, ancora ko su un’altra panchina contro la sua “vecchia” squadra. Con un’altra accezione, una dura legge dell’ex.
—————————————————————————————————————

Segui il live di Cittaceleste.it. In occasione di ogni gara un ampio pre partita e post gara con le voci dei protagonisti, la radiocronaca dallo Stadio Olimpico, foto, video, articoli. Tutto quanto per raccontarvi ogni partita della Lazio. In più dal Lunedì al Venerdì, Cittaceleste FM sugli 88.100 a partire dal 24 Agosto, dalle ore 17.30 alle ore 19.30, e Cittaceleste TV con IO TIFO LAZIO già in onda, dalle 21.00 alle 23.00. Canale 669 del DGTV, ElleRadio 88.100 FM, WebTV qui su Cittaceleste.it e su dailymotion.com/cittaceleste.

—————————————————————————————————————

lazio,cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy