LUTTO – Si è spento Gino Menicucci, l’arbitro che Chinaglia voleva prende a ombrellate. La sua intervista a Cittaceleste nel 2012…

LUTTO – Si è spento Gino Menicucci, l’arbitro che Chinaglia voleva prende a ombrellate. La sua intervista a Cittaceleste nel 2012…

Si è spento Gino Menicucci, ex arbitro della sezione di Firenze, che diresse in Serie A a cavallo tra gli anni ’70 e ’80.

Menicucci

ROMA – Si è spento Gino Menicucci, ex arbitro della sezione di Firenze, che diresse in Serie A a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. All’attivo anche sfide internazionali e una finale di Coppa Italia nel 1978. Fu il primo arbitro a diventare opinionista televisivo al Processo del Lunedì e in seguito a quello di Biscardi. Malato da tempo, si è spento all’età di 77 anni. Con uno stralcio de ‘La Stampa’, ricordiamo anche un Lazio-Udinese, diretto proprio da Menicucci, che fece infuriare Chinaglia: “E’ una vergogna. Hanno visto tutti cosa è successo in campo. Direttori di gara che si permettono di prendere in giro tanti tifosi non dovrebbero arbitrare. In tanti anni di calcio — continua Chinaglia — non ho mal visto cose del genere. Vi ricordate quello che ha appena detto il presidente federale Sordillo parlando di certi arbitri? Cos’altro devo aggiungere? — chiede il presidente in maniera sibillina —. Così si finisce per esasperare la gente. Ecco perchè fuori dal campo avvengono tanti incidenti. Cosa possono fare le società se ad aizzare il pubblico sono proprio i direttori di gara. E’ una vera vergogna. Podavini? Rivolgetevi a Carosi. Un arbitro come quello è da squalificare a vita. Non mi importa ora di essere squalificato”.»

Noi di Cittaceleste lo ricordiamo con la nostra intervista a Gino Menicucci, datata 3 aprile 2012. Le sue parole, distensive, ai nostri microfoni: “Era il 18 dicembre del 1983 e Chinaglia allora era presidente. All’Olimpico si giocava Lazio -Udinese, gara terminata 2-2. Giorgio Chinaglia mi voleva prendere ad ombrellate – ricordava Menicucci – fermare uno della sua stazza era quasi impossibile, ma per fortuna riuscirono a trattenerlo. Da quell’episodio in poi non ci siamo più incrociati. Dopo diversi anni ci incontrammo e ripensando a quanto accaduto ci siamo fatti tante risate”.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy