A Livorno non si perde da nove anni e quella lite Lucarelli-Pandev

A Livorno non si perde da nove anni e quella lite Lucarelli-Pandev

ROMA – Quello di domani pomeriggio sarà l’incontro numero 18 nella massima serie del nostro campionato tra Livorno e Lazio all’Armando Picchi. Il bilancio pende a favore dei padroni di casa che sono riusciti a vincere la sfida in 8 occasioni a fronte di 5 pareggi e 4 sconfitte. Negli…

di redazionecittaceleste

ROMA – Quello di domani pomeriggio sarà l’incontro numero 18 nella massima serie del nostro campionato tra Livorno e Lazio all’Armando Picchi. Il bilancio pende a favore dei padroni di casa che sono riusciti a vincere la sfida in 8 occasioni a fronte di 5 pareggi e 4 sconfitte. Negli ultimi anni però per la Lazio è una tradizione favorevole: le aquile infatti non perdono qui dalla stagione 2005/06 quando i goal di De Ascentis e un’autorete di Peruzzi hanno piegato i biancocelesti, inutile la rete di Goran Pandev.

Da allora due successi e un pareggio. In tutto sono stati messi a segno 43 reti, 26 a favore dei padroni di casa contro le 17 marcature degli ospiti. Lo scettro dei bomber del match degli anni 2000 se la contendono Lucarelli e Pandev a quota tre centri. Tra i due sono scoppiate anche le scintille qundo il macedone, in maniera ironica è andato ad esultare sotto la Curva dei livornesi, scatenando le ire del numero 99 amaranto.La vittoria interna più larga va in scena nel campionato 1929/30, un 4 a 0 senza repliche. La vittoria esterna più larga va in scena nella stagione 34/35 quando Piola e Uneddu hanno regalato tre punti alla Lazio. L’ultimo confronto risale alla stagione 2009/2010, la Lazio si è imposta con il punteggio di 2 a 1 grazie alle reti di Rocchi e Brocchi che hanno rimontato la marcatura iniziale di Cristiano Lucarelli.

 

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

0
Articolo successivo

Recupera Password

accettazione privacy