#JUV-LAZ – Pioli: “Battiamo la Juve e poi il Leverkusen”

#JUV-LAZ – Pioli: “Battiamo la Juve e poi il Leverkusen”

SHANGHAI – Si presenta in conferenza alla vigilia della Supercoppa, Pioli, mentre a Nyon – davanti ad Angelo Cragnotti, responsabile della biglietteria biancoceleste – viene svelato subito il prossimo avversario per il preliminare Champions. Sarà il Bayern Leverkusen: “E’ una squadra che conosco bene, come gioca e anche l’allenatore. Ha…

SHANGHAI – Si presenta in conferenza alla vigilia della Supercoppa, Pioli, mentre a Nyon – davanti ad Angelo Cragnotti, responsabile della biglietteria biancoceleste – viene svelato subito il prossimo avversario per il preliminare Champions. Sarà il Bayern Leverkusen: “E’ una squadra che conosco bene, come gioca e anche l’allenatore. Ha perso ai rigori contro l’Atletico Madrid. Ci dovremo preparare al massimo, vogliamo raggiungere il girone, cioè l’obiettivo più importante”. Ma prima c’è la rivincita con la Juve: “Vogliamo cercare di vincere la Supercoppa. In Coppa Italia abbiamo dimostrato di essere all’altezza della Juve, domani dobbiamo trionfare”.

SCETTICISMO – Allegri non pensa che la Lazio sia una diretta concorrente: “Siamo abituati a non rientrare nel favore dei pronostici. Sta a noi dimostrare sul campo di poter rifare una grande stagione. Dobbiamo ripartire con la stessa mentalità e la stessa fame. Ho visto la squadra concentrata e siamo pronti”. La Juve è in emergenza, i biancocelesti devono sfruttarla: “Per la prima volta quest’anno saremo allo stesso livello di preparazione. Abbiamo avuto qualche problema anche noi con Braafheid, Morrison e Radu. Siamo in un ottimo momento dal punto di vista della condizione e mentale. La Lazio è determinata, ha rispetto della Juve, ma è consapevole dei propri mezzi”.

PROBLEMATICHE – Il campo dello Shanghai Stadium è in pessime condizioni: “Sono d’accordo, non è un campo all’altezza di un evento così importante. Verranno penalizzate le due squadre tecniche, mi auguro che domani sera ci sia un miglioramento”. E’ il momento di battere la “Vecchia Signora”: “Credo che domani inizierà un’altra storia, guai a guardare al passato. Non ripartiamo con 69 punti in classifica, sarà determinante l’atteggiamento del gruppo. Mi auguro possa essere una stagione entusiasmante, ma sarà complicata con una competizione in più”. La Juve ha perso Tevez, Pirlo e Vidal: “Il loro apporto è stato altamente positivo, anche per personalità, però sono arrivati giocatori pronti e di grandi prospettiva. La forza bianconera rimane nella mentalità e nell’ambiente”.

DECISIONE – La rosa è completa, secondo Pioli: “Sono arrivati in ritardo Kishna e Milinkovic-Savic, ora abbiamo però un gruppo solido. I nuovi ci daranno una grande mano”. Il mister ha scelto Biglia capitano e non Candreva: “Di fascia ce n’è solamente una, tanti giocatori della Lazio la meritavano. Ho scelto la persona migliore, un ottimo riferimento per il resto della squadra”.

Cittaceleste.it

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy