SLIDING DOORS – Donadoni cerca vendetta su Lotito e Pioli

SLIDING DOORS – Donadoni cerca vendetta su Lotito e Pioli

ROMA – Ciò che poteva essere e non è stato. Chissà cosa avrebbe fatto Donadoni sulla panchina biancoceleste al posto di Pioli. Adesso l’allenatore del Parma ha tanta voglia di vendicarsi. Soprattutto con Lotito, che lo ha sedotto, abbandonato e persino “mortificato” in estate: “Solo un incontro di facciata”, ha…

ROMA – Ciò che poteva essere e non è stato. Chissà cosa avrebbe fatto Donadoni sulla panchina biancoceleste al posto di Pioli. Adesso l’allenatore del Parma ha tanta voglia di vendicarsi. Soprattutto con Lotito, che lo ha sedotto, abbandonato e persino “mortificato” in estate: “Solo un incontro di facciata”, ha definito il colloquio a Formello, dopo aver scelto – per ovvie ragioni economiche – Pioli. Donadoni è rimasto in silenzio, ma non l’ha proprio mandata giù quella frasaccia. Il suo Parma non sta certo vivendo una stagione esaltante, ma domenica sarà stramotivato dal suo tecnico per fermare la Lazio. Donadoni vuol fare vedere a Lotito cosa s’è perso. Forse non poteva beccarsi avversario peggiore, la formazione biancoceleste, dopo 2 ko e un pari che sa comunque di sconfitta a Verona.

DONADONI IN VANTAGGIO – Povero Pioli, può farne le spese. Anche la cabala non gli sorride: Donadoni lo ha battuto ben quattro volte, l’attuale mister biancoceleste ha trionfato solo 2 (una in B con la Salernitana, l’altra in A col Bologna). Eppure in queste prime 13 giornate i due mister hanno qualcosa in comune: si contendono il primato del campionato per giocatori (25 utilizzati). Pioli sta spremendo però al massimo un “vecchio” pallino strappato a Donadoni quest’estate: Parolo sempre in campo, ritroverà domenica l’allenatore e la squadra che gli hanno permesso di crescere e conquistare la Nazionale. Bisognerebbe chiedere a Marco, meglio fuori dai microfoni, chi avrebbe preferito sulla panchina biancoceleste.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy