L’ALLARME – Biglia: “Real Madrid? Spero ricapiti l’occasione”

L’ALLARME – Biglia: “Real Madrid? Spero ricapiti l’occasione”

AGGIORNAMENTO – Allarme Biglia nell’intervista rilasciata in Inghilterra. Questo il passaggio in cui Lucas non nasconde ancora le proprie ambizioni: “C’era la possibilità di andare al Real Madrid, ma siccome la chiusura della finestra di mercato era molto vicina, non se ne fece nulla. Mi trovo benissimo alla Lazio, ma…

AGGIORNAMENTO – Allarme Biglia nell’intervista rilasciata in Inghilterra. Questo il passaggio in cui Lucas non nasconde ancora le proprie ambizioni: “C’era la possibilità di andare al Real Madrid, ma siccome la chiusura della finestra di mercato era molto vicina, non se ne fece nulla. Mi trovo benissimo alla Lazio, ma voglio continuare a crescere e spero che mi ricapiti un’occasione del genere più avanti”.

ROMA – Dal biancoceleste all’albiceleste il passo è breve, brevissimo. Lucas Biglia lo sa. Dopo il mondiale da protagonista si è caricato la Lazio sulle spalle, diventandone il faro, la luce della squadra di Pioli. Imprescindibile, così come nella Seleccion. Dal Maracanà non è tornato con la medaglia d’oro al collo, ma la fiducia e l’autostima sono cresciute a dismisura. Il CT Martino non può fare a meno di lui, uno dei primi a cui consegna la maglia da titolare, ed il centrocampista ex Anderlecht risponde sempre presente. Da Londra, dove è in ritiro la nazionale che giocherà a Wembley contro l’Inghilterra, ha parlato ad un programma sportivo: TyC Sports. Queste le sue parole: “Per me essere qui è sempre un onore, ogni Argentino sogna di indossare questa maglia. Nel calcio l’importante è trasferire sul campo l’ideologia calcistica del proprio allenatore, io provo a farlo sia in nazionale che nel mio club“. Reduce da un infortunio al piede, il centrocampista della Lazio rivela che non è ancora completamente guarito: “Il piede ancora mi fa un po’ male, per questo gioco con una protezione, tra qualche tempo la leverò, ma non mi crea problemi e per il momento preferisco tenerla“. Inevitabile la domanda sul grande ritorno in nazionale, quello di Tevez: “Sono molto contento per lui, credo se la sia meritata. Io lo vedo giocare in Serie A e sta facendo benissimo. Per noi è un valore aggiunto importante”. (Gianlucadimarzio.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy