Delio Rossi: “Fosse per me, sarei l’allenatore della Lazio. Mihajlovic? Credo resterà Reja ma è Lotito che deve fare mercato. Zarate? Lo hanno rovinato”.

Delio Rossi: “Fosse per me, sarei l’allenatore della Lazio. Mihajlovic? Credo resterà Reja ma è Lotito che deve fare mercato. Zarate? Lo hanno rovinato”.

ROMA – Ai microfoni di Radio Manà Sport, è tornate a parlare Delio Rossi, ex allenatore della Lazio: “Fosse dipeso da me non sarei mai andato via e sarei ancora alla guida dei biancocelesti. Ringrazio Lotito per l’occasione che ho avuto di entrare a far parte della storia del club.…

ROMA – Ai microfoni di Radio Manà Sport, è tornate a parlare Delio Rossi, ex allenatore della Lazio: “Fosse dipeso da me non sarei mai andato via e sarei ancora alla guida dei biancocelesti. Ringrazio Lotito per l’occasione che ho avuto di entrare a far parte della storia del club. Il 12 Maggio ho capito ancora una volta in più cosa vuol dire essere laziali. Ricevo più attestati di stima adesso che allora e significa davvero tanto per me. Peccato con Lotito siano nate delle divergenze che hanno portato, nello splendido contesto della finale di Coppa Italia contro la Sampdoria, a sapere già che sarei andato via”.

 

 

La panchina futura della Lazio: “Non credo arriverà Mihajlovic che sarebbe l’uomo giusto, penso invece rimarrà Reja. Credo conti più un’altra cosa però, e cioè che Lotito faccia un grande mercato. E’ quello l’unico modo per uscire da una situazione che si è incancrenita con la gente. Il tifoso vuole sognare come ha fatto nel recente passato con altri presidenti e grandi giocatori”. Petkovic: “Se aveva preso già un accordo con la Svizzera credo ritenesse già chiusa la sua esperienza a Roma. Non penso però che questo atteggiamento sia stato una distrazione”. Zarate: “Andava usato il bastone, non solo la carota. Hanno rovinato il suo talento. Le colpe? Chi lo ha mal gestito, dal suo staff alla società”.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy