IO TIFO LAZIO / Milani a Cittaceleste: “Lazio, sei la mia vita! Spero di tornare…”

IO TIFO LAZIO / Milani a Cittaceleste: “Lazio, sei la mia vita! Spero di tornare…”

Flash news

milani

ROMA – Simone Milani – ex Primavera biancoceleste e noto tifosissimo Laziale – è intervenuto questa sera ai microfoni di IO TIFO LAZIO, tramissione in onda sul 669 del digitale terrestre. “Il momento attuale della Lazio – dice piuttosto rammaricato – lo sto vivendo molto male. E non parlo solo del campo. Anche la condizione dello stadio è pessima: le barriere hanno allontanato i tifosi e questa è una cosa che non vuole nessuno. Tornando all’aspetto agonistico, è ovvio che la Lazio attuale non possa lottare per lo scudetto, ma l’augurio è che si possa fare bene almeno in Europa League”.

LA RISALITA DI SIMONE – “Fino ad ora, al San Severo ho sempre giocato. Ho la fiducia di tutti. Ho fatto 4 gol e sento la stima di mister e società. Sono legato con questo club per un anno, poi si vedrà. Dopo l’incidente ho recuperato al 100% e spero di salire di categoria già dal prossimo anno. Non pretendo di fare immediatamente il salto di qualità.Il mio sogno lo sanno tutti qual è: la Lazio. E’ il club del mio cuore, mi accontenterei anche solo di allenarmi con quella maglia addosso. Mi sono lasciato con Tare che mi ha detto di aver ammirato tantissimo la mia Lazialità. La mia voglia. Ripeto, io non mollo. E’ un sogno. Spero di realizzarlo ma se non sarà così, mi andrebbe benissimo anche una bella Serie B”.

TIFANDO DANILO – “La Lazio a cui sono più legato? Per quanto mi riguarda, quella scesa in campo il 26 maggio. Poi ovvio nei miei pensieri rimangono anche le bandiere, come Paolo Di Canio. Oggi cose del genere non ci sono più. L’unico che può fare qualcosa di simile è Danilo Cataldi: romano & laziale”.

… E KEITA –Lui è un bravo ragazzo e un grandissimo talento. Può fare davvero bene con la maglia della Lazio e di lui, quest’anno, mi è rimasto impresso il gol contro il Leverkusen. Quando con uno scatto impressionante ha lasciato sul posto un difensore che era il doppio di lui

PIOLI –Lo stimo tantissimo. Negli ultimi anni è il mister che mi è piaciuto di più. Lo scorso anno, alla guida della Lazio, ci ha fatto vedere come si gioca a pallone“.

Rob.Mac. – Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy