L’APPELLO – Giorgio Sandri a Gabrielli: “Via le barriere dalle Curve, allontanano solo i tifosi”

L’APPELLO – Giorgio Sandri a Gabrielli: “Via le barriere dalle Curve, allontanano solo i tifosi”

sandri

ROMA – Giorgio Sandri, in un’intervista concessa a ‘iogiocopulito.it’, ha commentato le misure di sicurezza imposte dal prefetto Gabrielliall’interno dello stadio Olimpico di Roma: “Ho sempre detto che da quando Gabriele non c’è più negli stadi d’Italia non è successo più nulla quindi non credo che queste decisioni, soprattutto a Roma, siano in grado di portare più tranquillità e sicurezza. Allontanano solo tifoserie e tifosi dallo stadio. Così si spegne il sentimento che c’è per il calcio. A lungo andare si spegneranno le tv. Prefetto, la prego, tolga quella barriera perché non serve a niente. Le scuse di Spaccarotella ormai non servirebbero a niente. Mi aspettavo almeno una parola di vicinanza e di affetto da parte della mamma e del papà, ma non è mai avvenuto. Non ho mai voluto aprire polemiche e ne avrei avuto i motivi. Non più tardi di due anni fa lessi che il papà andava a trovare l’ex agente Spaccarotella in carcere e diceva che tutte le domeniche lui si faceva carico di questa trasferta per andare a trovare il figlio. Quella frase mi fece male perché io tutte le domeniche vado al cimitero a trovare mio figlio”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy