• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Lazio, Serena Grigioni: “Sto pensando ad un nuovo evento”

Lazio, Serena Grigioni: “Sto pensando ad un nuovo evento”

Ecco le sue dichiarazioni

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio si prepara a tornare in campo per affrontare l’Empoli, ma c’è sempre spazio per la beneficenza.

Serena Grigioni, figlia del preparatore dei portiere biancoceleste Adalberto, è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio per parlare di un evento a sostegno dell’Anti-Cipo Onlus. Ecco le sue dichiarazioni:”Pensavo di ripetere l’evento tra fine aprile ed i primi di maggio, sto aspettando che esca il calendario di campionato ed Europa League. Spero di trovare con difficoltà una data in quel periodo, questo significherebbe che la Lazio è in lotta su tutti e tre i fronti. Comunque spero di organizzarla prima della fine del campionato. L’ultimo evento è stato svolto nel novembre 2017, poi volevo ripeterlo nella primavera 2018, ma ho avuto dei problemi quindi non sono riuscita ad organizzarlo. Nel secondo evento ci sono state un po’ meno persone rispetto al primo in quanto avevamo diminuito il numero di biglietti disponibili, comunque è stato un grande successo dato che eravamo circa 300 persone.  Tutti i biglietti erano stati venduti in una sola giornata, con molte persone che venivano da fuori. Speriamo di ripeterci con il terzo evento. Io sono presidente dell’associazione ANTI-CIPO ONLUS, nata per raccogliere fondi e finanziare la ricerca sulla patologia della quale sono affetta, la Neuropatia delle Piccole Fibre Periferiche e Autonomiche. Cipo è il sintomo cardine che coinvolge l’apparato gastrointestinale. La Onlus è nata due anni fa ed in questo perido abbiamo raccolto e devoluto, all’istituto neurologico Besta di Milano che sta effettuando la ricerca, 50 mila euro circa. Da poco ho effettuato un altro bonifico di altri 10 mila euro e questi soldi sono raccolti sia in questi eventi che organizziamo sia attraverso donazioni private. Donazioni che arrivano sempre sul conto della Onlus e anche i ricavati dell’libro che ho scritto sono devoluti all’associazione ed una parte alla ricerca sul cancro. Ho deciso di fondare questa Onlus per far conoscere questa malattia molto rara e capirne la causa che la provoca, sono affetta da questa malattia, probabilmente ci sono nata, ma non so nemmeno il motivo. Non ci sta nemmeno una terapia per arrestarla, è una malattia neurologia degenerativa, ad oggi possiamo solo gestire i vari sintomi separatamente, ma non c’è niente per bloccare la progressione della stessa, speriamo di ottenere risultati anche sotto questi punti di vista. La Onlus ed il gruppo del Besta lavorano tanto, io sono a conoscenza dei risultati ottenuti fino adesso, non possono essere ancora divulgati e pubblicati perché ancora non sono ufficiali. Dalla prima fase di studio è emerso ben poco, i pazienti inseriti risultano affetti ognuno da una mutazione genetica diversa, dobbiamo ripartire da zero e continuare su questa strada fino a che riusciremo a scoprire qualcosa, sono abbastanza testarda. Cercherò con tutte le forze di andare avanti e riuscire ad ottenere dei risultati”.

EVENTO BENEFICO

“La Onlus non nasce per Serena Grigioni ma per la malattia dal quale io sono affetta, i soldi raccolti e donati vanno tutti per la raccolta e ricerca. Sul nostro sito (www.anticipoonlus.com) si possono trovare tutte le informazioni utili, dagli eventi in programma alla malattia, i sintomi e tutte le donazioni che abbiamo fatto. Forse, per il prossimo evento cambieremo location, ma lo staff sarà lo stesso. Saranno ospiti 5-6 giocatori tra cui sicuramente Ciro immobile che è un po’ la mascotte della mia Onlus. Già ho in mente gli altri a cui chiederò di partecipare, ho sempre l’appoggio ed il sostegno di tutti. Sicuramente Acerbi sarà invitato e mi auguro sia presente. L’evento consisterà in una cena insieme ad i calciatori. A fine serata ripeteremo la lotteria e come premi ci saranno le maglie dei calciatori ospiti, consegnate direttamente da loro e saranno autografate”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy