L’OPINIONE – Andrew Howe: “Alla Lazio manca un leader. La vittoria in coppa ci voleva”

L’OPINIONE – Andrew Howe: “Alla Lazio manca un leader. La vittoria in coppa ci voleva”

Per Andrew Howe alla Lazio manca un leader

leader

ROMA – Andrew Howe, podista italiano e grande tifoso della Lazio, è intervenuto ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda sugli 88,100 di Elle Radio e su CITTACELESTE TV, canale 669 del digitale terrestre, dal lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 19,30: “Penso che come risultato in Europa League può andare molto bene. Ma dopo il derby ci siamo un po’ ammosciati, questo risultato può smuovere qualcosa e far risvegliare un po’ la squadra. Sono stato per poco giocatore di calcio, ci sono dinamiche un po’ particolari che si possono creare all’interno di uno spogliatoio. Il ritiro può essere un momento importante, ci sono squadre come il Barcellona dove tutti vanno alla grande, anche fuori dal campo. Vedi quello che hanno fatto con la Roma (ride ndr). Nella Lazio non trovo un leader, forse Klose e Marchetti potrebbero avere questo ruolo, ma non trovo un vero punto di riferimento e un trascinatore. In passato abbiamo avuto dei giocatori come Nesta e Signori, identificati da tutti come idoli e leader. Pioli? Dopo la vittoria in Coppa lo promuovo. Adesso mi alleno tanto in Svezia, mi sto preparando ai Campionati del Mondo Indoor, ma devo dire che fa molto freddo (ride ndr). Le svedesi sono belle, ma io sono già impegnato e mi tengo stretta la mia compagnia. Rio de Janeiro 2016 è un obiettivo importante da raggiungere, è la medaglia che mi manca”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy