L’OPINIONE – D’Amico: “Lazio, Mauricio e Hoedt solo palliativi rispetto a De Vrij”

L’OPINIONE – D’Amico: “Lazio, Mauricio e Hoedt solo palliativi rispetto a De Vrij”

“Spero che al massimo per i primi di gennaio possa tornare. Soprattutto occorre capire qual è il problema, se è un legamento danneggiato o solo un menisco”

de vrij

ROMA – “E’un bel problema”. Vincenzo D’Amico, bandiera della Lazio, commenta così la tegola De Vrij. L’olandese potrebbe dover operarsi al ginocchio per un problema alla cartilagine e rischia di restare fuori per ben tre mesi. “I giocatori che in difesa possono sostituirlo non valgono De Vrij – spiega a Tuttomercatoweb.com – Gentiletti non è quello dell’anno passato e Mauricio e Hoedt sono palliativi rispetto all’olandese. E’ un problema, così come per Parolo, gli unici tre insostituibili della Lazio. Spero che al massimo per i primi di gennaio possa tornare. Soprattutto occorre capire qual è il problema, se è un legamento danneggiato o solo un menisco”.

Come fare a risolvere il problema per questo periodo?
“Se rientra ai primi di gennaio va tamponata la falla con Radu centrale e con Mauricio, Gentiletti e Hoedt. Ma se è così buona fortuna azzurri… Mauricio non finisce una gara, Hoedt è inesperto. Sono preoccupato ma dovrà essere bravo Pioli a sfruttare il momento di coloro che saranno chiamati a sfruttare l’occasione di sostituirlo. E in ogni caso la Lazio senza De Vrij è terza in classifica”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy