Da un’ansia all’altra: Keita c’è, ma anche il Milan…

Da un’ansia all’altra: Keita c’è, ma anche il Milan…

Summit segreto martedì nel capoluogo lombardo: la Lazio ne è al corrente. Intanto l’esterno senegalese è pronto per il Genoa

ROMA – Keita c’è, il ginocchio non scricchiola. Keita in piedi a Formello e pronto per domenica. Keita s’allena regolarmente con i compagni e scioglie l’ansia in vista del Genoa. L’allarme piuttosto ora rimane sul mercato e arriva forte da Milano. Martedì pomeriggio, in un noto hotel di piazza della Repubblica, summit fra Massimiliano Mirabelli, direttore sportivo in pectore del nuovo Milan cinese, e Roberto Calenda, agente del senegalese. L’esterno offensivo biancoceleste è un pallino da tempo del dirigente calabrese, che aveva già provato a prenderlo ai tempi dell’Inter. Adesso vuole fare sul serio al Milan già a gennaio per trovare un’alternativa a Suso e Niang per Montella. Ma ci sarebbe di più: anche la Lazio coinvolta già nel discorso, con il diesse Tare nei paraggi dell’incontro proprio prima della gara dell’Italia. Lotito non vuole cedere Keita per meno di 30 milioni, ma l’impressione è che a 22 crollerebbe il muro alzato in estate, con un giocatore in scadenza nel 2018 e senza alcuna intenzione di rinnovare. Il presidente aveva sondato col Milan la possibilità di arrivare a uno scambio con Lapadula, ma le chance si sono sensibilmente ridotte. Come il piano diabolico estivo del manager Calende di trascinare il proprio assistito al Monaco ad agosto per poi farlo passare successivamente alla Roma dell’amico fraterno Sabatini. Non c’è più Walter e difficilmente Keita potrebbe raggiungerlo a Bologna: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy