MERCATO / Lazio, ipotesi Ranocchia

MERCATO / Lazio, ipotesi Ranocchia

I nerazzurri vogliono cederlo a titolo definitivo per 6-7 milioni di euro: Lotito punta sul prestito con obbligo di riscatto a giugno.

ranocchia

ROMASono giorni di confronti, riflessioni e sondaggi di mercato. La Lazio cerca uno o due difensori centrali. L’infortunio di De Vrij ha aperto una voragine e anche in estate, quando l’olandese era disponibile, Pioli e il ds Tare ragionavano – scrive il Corriere dello sport –  sull’opportunità o meno di trovare un rinforzo da sistemare accanto a Mauricio, Gentiletti e Hoedt, forse l’unico a possedere margini di crescita. Fioccano le candidature, servono giocatori pronti e questa volta Lotito si potrebbe orientare anche sul mercato italiano, non solo all’estero. Dopo Tonelli, stopper titolare dell’Empoli, è spuntato Andrea Ranocchia, 28 anni da compiere a febbraio, in possibile uscita dall’Inter. Ha perso il posto da titolare, è chiuso da Murillo e Miranda, Thohir può venderlo. Ci sono delle controindicazioni. La prima è relativa allo stipendio piuttosto elevato del difensore centrale nato ad Assisi e cresciuto nell’Arezzo: guadagna tanto, ha rinnovato in tempi recenti sino al 2019. La seconda è legata alla formula: niente prestito, l’Inter lo vende solo a titolo definitivo e per una valutazione di circa 6-7 milioni di euro, ma forse si può ragionare sull’obbligo di riscatto. Ci può essere concorrenza su Ranocchia, uno dei migliori difensori italiani sul mercato. Si vedrà. Secondo alcune indiscrezioni raccolte a Formello, la Lazio ci starebbe pensando o ci penserà: sarebbe uno dei potenziali obiettivi per gennaio, ormai alle porte. Con Ranocchia, Pioli andrebbe sul sicuro e il reparto acquisterebbe un difensore con 20 presenze in nazionale. Salto di qualità sicuro e non un salto nel buio come tante volte si sono rivelati gli stranieri oppure i giovani a cui devi dare tempo per inserirsi. Qui si tratta di sostituire un marziano come De Vrij e aiutare una squadra che in questo momento prende meno gol soltanto della neopromossa Carpi.  

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy