Mauri, indagini Cremona: venerdì 14 il perito consegna il pin

Mauri, indagini Cremona: venerdì 14 il perito consegna il pin

ROMA – Si avvicina, finalmente, la chiusura delle indagini cosiddette “preliminari” dell’inchiesta Last bet che a Cremona, tra gli altri, vede indagato il capitano della Lazio, Stefano Mauri. Domani mattina il perito dello staff legale del numero 6 biancoceleste, l’ingegner Domenico La Manna, consegnerà ai periti nominati dalla procura il…

ROMA – Si avvicina, finalmente, la chiusura delle indagini cosiddette “preliminari” dell’inchiesta Last bet che a Cremona, tra gli altri, vede indagato il capitano della Lazio, Stefano Mauri. Domani mattina il perito dello staff legale del numero 6 biancoceleste, l’ingegner Domenico La Manna, consegnerà ai periti nominati dalla procura il pin del secondo telefono del centrocampista, un BlackBerry e assisterà, personalmente, all’operazione di rilevamento dati dal dispositivo. Al calciatore sono stati controllati già un pc e un altro mobile, un apple nello specifico, che hanno dato esito negativo. Al momento quindi, negli apparecchi riconducibili a Mauri la ricerca delle famose 20 parole chiave non ha dato riscontri; positivi sarebbero 20 dei 120 controlli fatti sugli apparecchi di altri indagati. Una volta conclusa nella giornata di domani l’operazione sul Blackberry, il gip di Cremona, Guido Salvini, notificherà l’ultima udienza dell’incidente probatorio già fissata per il prossimo 27 novembre, passaggio definitivo prima del 415 bis, articolo che corrisponde all’avviso della conclusione delle indagini preliminari. A questo punto, sarebbe (viste le lungaggini il condizionale è d’obbligo, ndr) prevedibile entro la fine dell’anno, da parte del pm di Martino, il deposito delle richieste di rinvio a giudizio per gli indagati per i quali ritiene di essere in possesso di prove in grado di reggere il dibattimento.

(fonte: Gianluca La Penna – laziofmily.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy