Cori antisemiti, saluti romani e scontri sventati: è stato un derby ad alta tensione

Cori antisemiti, saluti romani e scontri sventati: è stato un derby ad alta tensione

di cittacelesteredazione

ROMA- E’ stato un derby che poteva valere la Champions, avere milioni in più o meno nella casse delle società costa. Anche i tifosi lo sanno, così ecco l’alta tensione e i tafferugli sedati prima del match nei pressi di ponte Luca d’Aosta. Nel pomeriggio segnalata un’auto con spranghe e bastoni nei pressi dello stadio Flaminio. Tredici supporters biancocelesti erano stati controllati e identificati: al vaglio le loro posizioni. Da condannare invece nell’afflusso allo stadio i soliti saluti romani immortalati in alcuni video insieme ai cori: «Anna Frank è della Roma». Dopo le figurine in occasione della sfida col Cagliari e il processo ad alcuni sostenitori, non è servita affatto la lezione di civiltà degli scorsi mesi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: 

COREOGRAFIA DA URLO DELLA NORD

ECCO I VIP PRESENTI IERI

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy