FORMELLO – Il mal di Panzer è passato: Klose in gruppo

FORMELLO – Il mal di Panzer è passato: Klose in gruppo

FORMELLO – Klose si riaggrega in gruppo e svolge la seduta insieme ai compagni. Dopo il differenziato di ieri, il tedesco ha preso parte all’intera seduta e a questo punto mette nel mirino la sfida del Tardini di Parma, insieme a lui completamente recuperati anche Cavanda e Danilo Cataldi già…

 

FORMELLOKlose si riaggrega in gruppo e svolge la seduta insieme ai compagni. Dopo il differenziato di ieri, il tedesco ha preso parte all’intera seduta e a questo punto mette nel mirino la sfida del Tardini di Parma, insieme a lui completamente recuperati anche Cavanda e Danilo Cataldi già in gruppo dalla giornata di ieri. A questo punto la domanda sorge spontanea: era mal di Panzer oppure infortunio vero e proprio? La seduta è iniziata con analisi video del Parma per studiarne le mosse e i movimenti. Nella partitella 11 vs 11, andata in scena oggi, hanno preso parte anche alcuni elementi della Primavera tra cui Franjo Prce. Pioli, forse spronato dalla sterilità offensiva, 1 gol nelle ultime 3 partite, potrebbe pensare di rinforzare l’attacco e provare un modulo a due punte. Con l’assenza di Candreva, il ruolo di trequartista potrebbe essere occupato da Stefano Mauri con Klose e Djordjevic coppia d’attacco. La scarsa abbondanza nel reparto offensivo però potrebbe rappresentare un ostacolo molto duro da superare così come a centrocampo il mister dovrebbe afidarsi a più muscoli e meno qualità d’attacco con uno tra Onazi e Gonzalez a fare da diga al capitano biancoceleste che difficilmente potrà tornare a dare una mano in difesa. In questo caso verrebbe penalizzato anche Felipe Anderson chiamato ad una chance molto importante che gli viene concessa dall’assenza di Candreva che ha subito una lesione di primo grado e lo rivedremo molto probabilmente a gennaio. Se invece il mister optasse per il classico 4-3-3, l’unico dubbio sarebbe li davanti con la staffetta eterna tra Klose e Djordjevic, il ritorno di Biglia e Parolo e con Lulic che ritornerebbe nel suo ruolo naturale di interno sinistro, dopo aver agito da terzino. In avanti a sinistra Mauri rimarrebbe in vantaggio su Keita con Felipe Anderson sul versante opposto. In difesa l’esperimento Radu-De Vrij ha dato buone risposte e la coppia potrebbe essere riconfermata anche a Parma, con Braafheid e Basta ai lati e Marchetti a riprendersi la porta dopo l’alternanza con Berisha in Coppa Italia.

 

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy