• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Imperativo non subire gol: il tris sarebbe record

Imperativo non subire gol: il tris sarebbe record

Il buon auspicio è che la Lazio viene da due partite in cui ha mantenuto la porta inviolata, col Siviglia diventa fondamentale in vista del ritorno quest’andata

di redazionecittaceleste

ROMA – Imperativo non subire gol all’andata in casa. Non sarà facile contro il Siviglia, ma il buon auspicio è che la Lazio viene da due partite in cui ha mantenuto la porta inviolata. Il terzo match consecutivo sarebbe un record.

E’ pronto a stabilirlo l’uomo bionico. Domenica Francesco Acerbi ha compiuto 31 anni. Il difensore è arrivato alla Lazio l’estate scorsa, ma in poco più di sei mesi è diventato uno dei beniamini della piazza e dello spogliatoio biancoceleste. Il giocatore ha voluto festeggiare in grande e domenica ha invitato a cena i compagni di squadra e gli amici. Una serata tra risate e allegria per compattare l’ambiente in vista della fase clou della stagione. Lunedì il bis a Formello dove il calciatore ha brindato con i membri dello staff e i compagni. Un modo divertente di fare gruppo sfruttando il compleanno di uno dei leader dello spogliatoio. Oggi pomeriggio Acerbi cercherà anche di farsi un regalo.

RIENTRO
Ad aiutarlo ci sarà anche chi in Europa lo ha sostituito al centro. Rientra Luiz Felipe in campo. Ha smaltito lo stiramento alla coscia riportato il 20 gennaio a Napoli. Contro l’Empoli è andato in panchina, ora c’è il Siviglia. Nelle sedici presenze totalizzate in questa stagione per quindici volte ha giocato da titolare. Segnando anche un gol: quello che ha avviato la vittoria di Bologna. Sta crescendo il difensore lanciato da Inzaghi dopo un’annata anonima alla Salernitana. È il leader del reparto in chiave futura. Nell’estate del 2017, quando venne aggregato in prova nel ritiro di Auronzo, si mise a studiare i movimenti di De Vrij e Radu, cardini della difesa biancoceleste. In prospettiva, viene considerato il nuovo centrale. E da vice Acerbi è stato pure sperimentato in più di un’occasione, non solo in allenamento. L’obiettivo è quello di diventare un difensore completo alla scuola di Inzaghi.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy