PATATRAC LAZIO – Lotito sbalordito: s’è fiodato negli spogliatoi per mangiarsi Pioli

PATATRAC LAZIO – Lotito sbalordito: s’è fiodato negli spogliatoi per mangiarsi Pioli

Lotito furioso con Pioli, l’ha tenuto a rapporto al Bentegodi. I tifosi infuriati con tutti, con il presidente, con l’allenatore, con i giocatori.

Salomone
– CHEVO / LOTITO / PIOLI / ROMALotito furioso con Pioli, l’ha tenuto a rapporto al Bentegodi. I tifosi infuriati con tutti, con il presidente, con l’allenatore, con i giocatori. Quelli presenti a Verona durante il match hanno rivolto cori offensivi al patron, lo stesso avevano fatto a Leverkusen, contestano il mercato. Lotito è piombato nello spogliatoio della Lazio a fine partita, ha incrociato Pioli, gli ha espresso tutta la sua rabbia, la sua amarezza, tutto il malumore covato da mercoledì a ieri, dall’eliminazione in Champions alla figuraccia di Verona. Bisogna cambiare atteggiamento, non si può andare avanti così. Pioli non è certo in bilico, la società non ragiona così. Ha un contratto lungo – scrive il Corriere dello Sport – è stato confermato per portare avanti il progetto. Ma da ieri «si azzera tutto per tutti», la frase utilizzata dall’allenatore in sala stampa calza a pennello. Gli errori sono di tutti, sembra esserne cosciente anche la società, bisogna ritrovare umiltà. Ai dirigenti, dopo Leverkusen, non erano andate giù certe scelte tattiche (ad esempio la difesa a 3), adesso si contesta anche l’atteggiamento del gruppo. Lotito era sbarcato a Verona da Cortina, aveva raggiunto la squadra al Bentegodi, era rilassato prima del match (in Germania non c’era). Dopo il 3-0 è stato inquadrato in tribuna, era incredulo, aveva gli occhi sbarrati, dopo il 4-0 l’hanno fatto rimanere a bocca aperta. Così Lotito s’è fiondato negli spogliatoi dopo il 90′, ha scelto di parlare con l’allenatore anziché con la squadra. Ma ha continuato a gironzolare attorno ai calciatori, li ha fatti sentire sotto pressione. Sanno che il presidente non perdonerà più cadute del genere.
Cittaceleste.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy