MASTOUR-BARCELLONA, IL MILAN DICE NO

MASTOUR-BARCELLONA, IL MILAN DICE NO

Di anni ne ha 16, di popolarità a bizzeffe. Di futuro, non serve nemmeno discutere: il primo posto nella nostra classifica dei 50 Under 18 più promettenti a livello mondiale parla da solo. E così, anche se Hachim Mastour la Prima squadra l’ha vista solo in allenamento o in amichevole,…

Di anni ne ha 16, di popolarità a bizzeffe. Di futuro, non serve nemmeno discutere: il primo posto nella nostra classifica dei 50 Under 18 più promettenti a livello mondiale parla da solo. E così, anche se Hachim Mastour la Prima squadra l’ha vista solo in allenamento o in amichevole, il Milan deve già stare attento a possibili assalti alla sua stellina.

A riportarlo è l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’: nella scorsa primavera, il Barcellona avrebbe chiesto il giocatore al club rossonero, salvo incappare nel no convinto di Adriano Galliani, che sa bene che lasciar andare un gioiellino così a un’età così sarebbe una mossa da suicidio.

L’interesse del Barça è un’ulteriore conferma delle potenzialità del ragazzino cresciuto nella Reggiana e arrivato al Milan nel 2012 in cambio di 500mila euro. Poteva andare all’Inter, due anni fa: giocò anche qualche amichevole con le giovanili nerazzurre. Poi, ecco il Milan. Che ora se lo tiene stretto.

Per ora, Mastour gioca e diverte nella Primavera allenata da Christian Brocchi, in attesa di ritrovare Filippo Inzaghi tra i grandi. Potrebbe farlo a breve, magari in uno di quei turni di Coppa Italia dove si danno spazio alle riserve e a coloro che giocano poco. E dove qualche esperimento per il futuro di solito lo si fa. (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy