Riapertura Stadi – Min. Speranza: “Impianti chiusi anche dopo le feste”

Per rivedere gli stadi con il pubblico ci vorrà ancora un po’ di tempo

di redazionecittaceleste

Notizie Calcio

ROMA – Un anno se n’è andato, con il calcio che è tornato a riempire le giornate dei tifosi, ma questi ultimi, purtroppo, non sono ancora potuti tornare allo stadio per sostenere la propria squadra del cuore. Il Covid-19 non è ancora stato sconfitto, la speranza è che il vaccino possa restituire la normalità a tutti quanti. Il presidente del Coni Giovanni Malagò è intervenuto ai microfoni de Il Giornale per fotografare la situazione attuale in merito agli stadi vuoti: “Posso capire sia Gravina che Dal Pino e Ghirelli, ma qui viviamo alla giornata e non sappiamo neppure se il 4 saremo in zona rossa o arancione. Come possiamo parlare già di impianti aperti o chiusi? In questo paese ci sono troppe persone che parlano di tutto”. Dichiarazioni piccate da parte del numero uno del Coni, che ritiene non sia sensato parlato fin da ora di riapertura degli stadi.

notizie Lazio: Giovanni Malagò

Sull’argomento si è espresso anche il Ministro della Salute Roberto Speranza che ha sottolineato anche altre regole che continueranno anche dopo le festività: “Bar e ristoranti rimarranno chiusi dalle 18 in poi. Così come resteranno chiusi cinema, palestre teatri e stadi. Siamo in piena seconda ondata. Londra si avvia verso misure durissime e anche da noi ci sono ancora troppi casi e troppi morti”.E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy