calciomercato

Mercato Lazio / Tare torna in campo a gennaio? Cosa può succedere

Il calciomercato non è poi così lontano, e queste prime partite stanno già palesando pregi e difetti della rosa: che succederà a gennaio?

redazionecittaceleste

ROME, ITALY - SEPTEMBER 30: SS Lazio manager Igli Tare before the UEFA Europa League group E match between SS Lazio and Lokomotiv Moskva at Olimpico Stadium on September 30, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Il mese di gennaio non è poi così lontano, se ci pensiamo. Mancano tre mesi alla sessione invernale di calciomercato e siamo in una fase in cui la società laziale - Igli Tare in primis - stanno studiando la rosa attuale messa in piedi in seno al mercato estivo, per constatarne pregi e difetti. Il mercato, finora, ha sortino buoni effetti: devastanti gli inserimenti di Pedro e Felipe Anderson; la prestazione di Basic giovedì sera fa ben sperare; Hysaj è diventato praticamente un veterano (ha giocato finora tutti i minuti a disposizione tra campionato ed Europa League); da scoprire è rimasto solo Mattia Zaccagni, per ora relegato ai box.

Bene il mercato fatto quindi. La vera domanda da avanza è: basterà? La rosa, contemporaneamente, sta palesando anche alcune criticità: un vice Immobile non all'altezza, un centrocampista di gamba che non c'è (Akpa Akpro, l'unico con queste caratteristiche, sta convincendo solo in parte), l'assenza di terzini mancini, la mancanza di un'alternativa valida in difesa. Patric quando chiamato in causa sta andando bene, ma il dubbio rimane: può essere lui solo il vice Ramos per tutta la stagione, viste e considerate le fragilità fisiche del brasiliano?

Alla luce di queste considerazioni, vediamo qualche nome che - a ridosso del mese di gennaio - potrebbe essere riaccostato all'orbita Lazio <<<