extralazio

Coronavirus, Burioni: “Epidemia pericolosa, non è solo una brutta influenza”

Roberto Burioni, medico immunologo e tifoso della Lazio

Il noto virologo ha parlato della situazione complicata che sta attraversando il nostro paese a causa dell'allarme Coronavirus

redazionecittaceleste

Coronavirus

—  

ROMA - Il noto virologo di fede laziale Roberto Burioni ha parlato ai microfoni di Radio Incontro Olympia  nella trasmissione del nostro direttore Stefano Benedetti, della situazione delicata in cui versa il nostro paese a causa dell'emergenza Coronavirus: "Non sappiamo quanto durerà l'emergenza. Speriamo che duri poco. Dobbiamo tenere duro. Calcisticamente parlando siamo in un momento in cui dobbiamo giocare in difesa e non bisogna mollare. Quattordici giorni potrebbero non bastare. A nessuno piace questa situazione, ma siamo davanti ad un'epidemia molto pericolosa. Si tratta di un virus molto contagioso, non si tratta solo di una brutta influenza. Dal primo giorno io ho detto che si trattava qualcosa di pericoloso, mentre le autorità europee sostenevano che il rischio che il virus arrivasse in Italia erano minime, io non ero d'accordo. La mortalità non è altissima, ma dobbiamo fare in modo che non saturi gli ospedali. Quando mai si sono chiuse le scuole per un mese per un'influenza. Dobbiamo fare qualche sacrificio come non andare allo stadio".

Potresti esserti perso