Acerbi, Leiva, Correa, Immobile affaticati

Il difensore e Ciro stringeranno i denti, il centrocampista e l’argentino pronti a partire dalla panchina

di redazionecittaceleste


ROMA – Adesso bisogna stringere i denti e prendersi subito altri tre punti. Contro il Toro Inzaghi fa la conta degli affaticati. Sia Correa, che Immobile sono piuttosto stanchi, ma alla fine Ciro vuole giocare a tutti costi. Così sarà Caicedo a giocare per lui di sponda lì davanti. Impossibile per Leiva a centrocampo fare gli straordinari: il brasiliano ha già rischiato sin troppo a Firenze, stasera si deve per forza fermare. Il tecnico deve solo decidere chi lo dovrà sostituire. Cataldi è il vice designato in estate, si è meritato con le ultime convincenti uscite un posto da titolare, ma è difficile inserire un altro giocatore di piede con Milinkovic e Luis Alberto mezzali. Per questo sinora è sempre stato favorito Parolo in regia, ma ieri il senatore è stato provato mezzala dopo l’ultimo terribile precedente con l’Atalanta. Così addirittura come Jony, per cui dovrebbe essere confermato Lulic (Lukaku pronto a subentrare) a sinistra. Marusic pronto a riprendersi il posto sulla fascia destra. Il rebus vero è in difesa, dove avrebbe bisogno di rifiatare persino l’insostituibile Acerbi per la prima volta: Inzaghi non c’ha mai rinunciato, ma ora è troppo affaticato. Ieri Francesco è stato testato sul centro-sinistra, defilato, è in ballottaggio con Luiz Felipe per prendersi il posto al centro dal primo minuto. Sul centro-destra è in rampa Bastos, anche se Patric ha convinto Inzaghi nell’ultimo turno. Mischiate tutte le carte in campo alla vigilia della sfida contro il Toro.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy